COVID

Covid, evitare il contagio sui mezzi pubblici? Il professore americano: «Basta non aprire la bocca»

Lunedì 5 Ottobre 2020

Per evitare il contagio da Covid, specie sulla metro, bisogna restare in silenzio. Lo dice il dottor David Vlahov, della Yale University, ripreso dal New York Daily News. «È importante scoraggiare i passeggeri a parlare sui mezzi pubblici, sarebbe una strategia prudente e ragionevole da adottare». Attività complicata, se si pensa che, tra metro e bus, nella Grande Mela ogni giorno sono circa 2,8 milioni i pendolari. 

Covid Roma, da oggi mascherine all'aperto: sorvegliate movida e scuole

Parlare ad alta voce fa restare germi e particelle nocive in aria fino a 14 minuti «meglio - afferma Vlahov - tenere la bocca chiusa».  La Metropolitan Transportation Authority, dal canto suo, replica di aver pensato ad esporre cartelli con la scritta «No talking», vietato parlare, ma che per il momento ritiene che «per contenere la diffusione del virus, la strada migliore sia la mascherina protettiva».
 


Secondo il professore non sarebbe abbastanza, però: «Non parlare aiuta a ridurre il rischio e si aggiungerebbe alle mascherine, al regolare lavaggio delle mani e alla sanificazione delle superfici». Quindi la conclusione: «Le mascherine, per quanto importanti, non sono vaccini. Bisognerebbe sfruttare ogni pratica a nostra disposizione per ridurre la trasmissione del Covid». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA