Israele attacca Gaza: 119 morti, colpiti 150 tunnel sotterranei scavati da Hamas. Netanyahu: «Avanti per il tempo necessario»

Israele, operazione via terra su Gaza: truppe al confine, colpiti 150 tunnel sotterranei scavati da Hamas. Netanyahu: «Avanti per tutto il tempo necessario»
6 Minuti di Lettura

Operazioni terra e aria: continua, e si alza il livello del conflitto in Palestina. Per tutta la notte, circa 160 aerei dell'Esercito di Israele, che ha richiamato 9mila riservisti, hanno colpito oltre 150 «obiettivi sotterranei», sono i tunnel scavati da Hamas, nel nord della Striscia di Gaza. Lo riferisce un comunicato delle Forze armate d'Israele.

Parallelamente ai raid aerei forze di terra, artiglieria e truppe corazzate si sono schierate lungo il confine e hanno sparato centinaia di proiettili di artiglieria e carri armati. L'obiettivo degli attacchi, si legge ancora nel comunicato, era la rete dei tunnel sotterranei di Hamas, della quale «sono stati distrutti molti chilometri».

Video

Truppe al confine - Il portavoce militare israeliano Jonathan Conricus ha fatto sapere - contrariamente a quanto comunicato in un primo momento - che «attualmente non ci sono truppe di terra all'interno della Striscia di Gaza». «L'aviazione e le truppe di terra stanno attualmente conducendo attacchi su obiettivi nella Striscia», ha aggiunto Conricus, adducendo «un problema di comunicazione interno». Il Times of Israel prova a spiegare la clamorosa gaffe dell'esercito israeliano, che la notte scorsa attraverso un suo portavoce ha prima annunciato l'avvio delle operazioni di terra a Gaza e dopo un paio d'ore ha precisato che invece le truppe non erano mai entrate nella Striscia, adducendo «un problema interno di comunicazione». «Le forze di difesa israeliane - scrive il giornale sul suo sito web - sembrano aver indotto erroneamente i media stranieri a credere che l'esercito avesse lanciato un'invasione di terra nella Striscia durante il suo massiccio bombardamento del nord di Gaza. Nella sua dichiarazione iniziale in inglese, l'esercito ha espresso in modo ambiguo dove si trovavano le sue forze di terra durante l'attacco, dicendo che «le truppe aeree e di terra dell'IDF stanno attualmente attaccando nella Striscia di Gaza». Quando è stato chiesto di chiarire la questione, ovvero se ci fosse stata un'invasione di terra, il portavoce dell'IDF Jonathan Conricus ha risposto: «Sì. Come è scritto nella dichiarazione. In effetti, le forze di terra stanno attaccando a Gaza. Questo vuol dire che sono nella Striscia». Parole che Conricus tra l'altro ha ripetuto anche al corrispondente dell'ANSA a Tel Aviv che lo ha chiamato per avere conferma diretta dell'avvio dell'intervento di terra. Ma, continua Times of Israel, sebbene dire che l'esercito era dentro Gaza «fosse tecnicamente corretto», è stato fuorviante: «Alcune truppe dell'IDF erano effettivamente posizionate in un'enclave tecnicamente all'interno del territorio di Gaza, ma a tutti gli effetti sotto il controllo israeliano. Per questo la loro presenza lì non poteva rappresentare un'invasione di terra». «Tutto ciò - conclude il Times of Israel - ha portato alla diffusione di notizie false in tutto il mondo, incluso da parte del New York Times e del Washington Post, secondo cui Israele aveva lanciato una campagna di terra nella Striscia di Gaza, cosa che invece non aveva fatto».

Bilancio vittime - Sono 119 i morti (31 minori) e più di 600 i feriti nella Striscia di Gaza dall'inizio delle ostilità tra Israele e Hamas. Lo riporta il Times of Israel che cita un bollettino diffuso dal ministero della Sanità dell'enclave palestinese controllata da Hamas.

Da parte israeliana, le Idf confermano stamani su Twitter un bilancio che parla di nove morti a causa della pioggia di razzi lanciati dalla Striscia in direzione di Israele. Secondo le autorità israeliane, sottolinea il Times of Israel, la maggior parte delle vittime nell'enclave palestinese sono membri di «gruppi terroristici» o persone rimaste uccise da razzi che non hanno raggiunto Israele ma sono caduti all'interno della Striscia.

I bambini - «Secondo le notizie ricevute, 27 bambini sono stati uccisi nella Striscia di Gaza dal 10 maggio, due quelli uccisi in Israele». Lo comunica l'ufficio dell'Unicef in Palestina, secondo cui «nessun luogo è sicuro per i bambini finché il conflitto continua: tutte le parti devono porre fine alla violenza, e le violazioni contro i bambini devono cessare. Immediatamente».

Israele, morti 19 bambini dall'inizio del conflitto: Unicef invita al cessate il fuoco

Questo è il video diffuso dalle forze armate israeliane sulla recente operazione contro i 150 target (i tunnel sotterranei scavati da Hamas tra Gaza e Israele). Nel video, le didascalie che scorrono sotto le immagini recitano "Forze di terra si preparano a colpire strutture sotterranee":

L'operazione viene descritta come la più vasta dall'inizio, lunedì, delle ostilità. In circa 40 minuti, si legge, sono stati lanciati 450 missili contro i 150 obiettivi nel nord di Gaza. Per ora le truppe di terra israeliane non sono entrate nella Striscia di Gaza. Intanto al-Jazeera cita notizie dell'agenzia Safa secondo cui stamani altri bombardamenti israeliani hanno colpito diverse aree nel nord e nell'est della città di Gaza, oltre alla località di al-Fakhari, a est di Khan Yunis.

Secondo la stessa al-Jazeera, che cita ancora l'agenzia Safa, «intensi» bombardamenti dell'artiglieria hanno colpito anche a est della zona di Deir al-Balah, a sud della città di Gaza. Le stesse fonti segnalano operazioni anche a est di Maghazi, sempre nella zona di Deir al-Balah.  

Il conflitto prosegue, si è acceso "dentro" Israele, nelle cosiddette città miste dove convivono ebrei e musulmani e dove gli analisti parlano di possibile guerra civile. I bombardamenti vanno avanti, inoltre, mentre lo stato ebraico non ha ancora un governo formato, sul fronte palestinese non si tengono elezioni da 15 anni.

Il conflitto infinito dannoso per l’Italia

Israele, attacco con forze aeree e terrestri su Gaza. Netanyahu: «Proseguiremo per tutto il tempo necessario»

Venerdì 14 Maggio 2021, 08:34 - Ultimo aggiornamento: 15 Maggio, 09:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA