Il corpo in decomposizione di un bambino trovato nella 'casa degli orrori'. A vegliarlo tre fratellini abbandonati dai genitori

I piccoli avrebbero assistito alla decomposizione del corpo

Il corpo in decomposizione di un bambino trovato nella 'casa degli orrori'. A vegliarlo tre fratellini abbandonati dai genitori
3 Minuti di Lettura
Lunedì 25 Ottobre 2021, 18:57 - Ultimo aggiornamento: 28 Ottobre, 10:13

Un teschio e i resti di un bambino trovati in una casa nei pressi di Houston, in Texas. A vegliare quei resti umani tre bambini, abbandonati e rinchiusi dai genitori. Ieri le forze di polizia locali hanno ritrovato i tre piccoli, di 7, 10 e 15 anni, in un'abitazione fatiscente nella periferia della grande città del Sud degli Stati Uniti.

Stando alle prime ricostruzioni fatte dagli inquirenti dopo una dichiarazione raccolta dal figlio più grande, il corpo in decomposizione sarebbe di un loro fratello, morto da circa un anno. Il quindicenne ha inoltre raccontato che i genitori da mesi si sarebbero allontanati dalla casa.

Mamma, papà, figlia e cane morti durante un'escursione. La polizia: «Uccisi dal caldo e dalla sete»

Corpo di un bimbo in decomposizione

I bambini sono stati accompagnati in ospedale per alcuni controlli: sono apparsi malnutriti e con evidenti lesioni e segni di violenze sul corpo. «Gli agenti intervenuti nell'appartamento al 3530 di Green Crest, periferia di Houston, sono venuti a conoscenza della preseza di un teschio e di resti umani di un bambino. Il fratello più grande ha raccontato della morte di un bambino più piccolo, la cui età coinciderebbe con quella dei resti ritrovati all'interno della casa»: queste le frasi usate dalla polizia locale in un report per descrivere l'intervento nella casa.

Gabby Petito, il fidanzato Brian «mangiato da coccodrilli e maiali selvatici»: il racconto choc dei testimoni

 

Mamma e compagno i principali sospettati

La mamma dei piccoli e il suo compagno sarebbero stati raggiunti e interrogati dal reparto omicidi della polizia. Stando a quando raccolto dall'emittente Nbc News, l'intervento delle forze dell'ordine sarebbe stato eseguito per controllare la salute dei minori.

Lo sceriffo: resti umani abbandonati da oltre un mese

Per lo sceriffo Gonzalez, a capo delle indagini, i resti umani ritrovati sarebbero stati abbandonati in quell'appartamento da oltre trenta giorni. Così come da molti giorni la madre dei bambini, forse insieme al compagno, avrebbe lasciato la casa.

«Non ci sono prove che i tre bambini siano stati chiusi dentro dalla madre - ha raccontato lo sceriffo Gonzalez, che sta continuando a indagare sull'episodio -, ma l'impressione che ho avuto una volta all'interno dell'appartamento è stata di profonda frustrazione e disagio, come se ogni bambino avesse l'intenzione di difendersi dall'altro».

Rimane ignota al momento la causa del decesso del bambino. «Faccio questo lavoro da molti anni ma mai mi ero trovato davanti a uno scenario come quello che ho visto stavolta», ha proseguito lo sceriffo. «Parrebbe che i bambini abbiano assistito a tutti i gradi di deterioramento del corpo. I resti sono infatti rimasti in quella posizione per un lungo periodo», ha concluso lo sceriffo.

Donna fatta a pezzi dal figlio a Napoli, recuperata la testa grazie a drone. I primi resti trovati in una borsa

 

Lo choc dei vicini

Ancora sotto choc e increduli i vicini quando hanno appreso le sconcertanti notizie su quanto accaduto. «È qualcosa di davvero spaventoso. Non ho intenzione di raccontare quello che è successo ai miei figli»: queste le parole una vicina di casa dei bambini rilasciate al quotidiano locale Houston Chronicle.

© RIPRODUZIONE RISERVATA