CORONAVIRUS

Coronavirus, l'Uruguay chiude le frontiere con l'Argentina

Mercoledì 18 Marzo 2020
Coronavirus, l'Uruguay chiude le frontiere con l'Argentina

Coronavirus, le autorità dell'Uruguay hanno riferito che nel Paese ci sono 29 casi positivi al Covid19, per lo più concentrati nella capitale Montevideo. Per questo motivo il presidente della Repubblica, Luis Lacalle Pou, ha annunciato la chiusura totale del confine con l'Argentina, terrestre, fluviale e aereo, per cercare di fermare l'avanzata del virus.

Coronavirsus, Argentina blocca le competizioni calcistiche nazionali fino al 31 marzo

Coronavirus, ufficiale: Coppa America rinviata al 2021

Lo riporta il sito del quotidiano uruguaiano El Pais. La direzione Migrazioni ha ordinato la chiusura di tutti i valichi di frontiera di: Artigas, Bella Unin, Salto, Paysandú, Fray Bentos, Mercedes, Colonia Carmelo, Nueva Palmira, Durazno, Melilla (Montevideo), Maldonado, Piriápolis, Chuy, Ro Branco, Aceguá (Cerro Largo), Rivera, Porto di Montevideo e Porto la Paloma.

L'unico rimasto fuori dalla misura è l'aeroporto internazionale di Carrasco, ma solo fino a venerdì 20 marzo a mezzanotte. Solo i cittadini uruguaiani o gli stranieri residenti nel paese potranno ritornare fino a quella data. Il capo di stato ha commentato la videoconferenza tenuta ieri con gran parte dei presidenti del Sudamerica, per un confronto sulle misure che sono state adottate nei diversi paesi. «Mi sembra che con le informazioni e misure efficaci possiamo superare questa situazione», ha detto il presidente uruguaiano. Secondo quanto concordato, domani i presidenti si contatteranno nuovamente in videoconferenza per analizzare la situazione.
 

 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA