CORONAVIRUS

Il ristorante per un solo cliente e senza contatti. In Svezia l'idea anti-coronavirus

Martedì 28 Aprile 2020 di Paolo Travisi
Il ristorante Bord för en in Svezia

In Italia dovremo aspettare il 1° giugno per metterci seduti al tavolo di un ristorante o una pizzeria. Con la necessaria distanza di sicurezza e tutte le precauzioni adottate dagli imprenditori della ristorazione. Dalla Svezia invece, arriva un'idea, sicuramente poco redditizia, e magari un po' provocatoria. Il ristorante con un solo coperto: un tavolo con una sedia solamente e senza il servizio di un cameriere.

Coronavirus, Roma perderà nel 2020 il 42,5% dei visitatori: e il 29% è straniero. Ecco le ripercussioni

Coronavirus, negozi e ristoranti, i protocolli per aprire: dare aria per 8 ore agli abiti provati e disinfettare i menù

Il nome del locale, è Bord för en, che significa proprio tavolo per uno, ed appartiene a Linda Karlsson che insieme al partner, lo chef Rasmus Persson, ha interpretato con enorme zelo le norme sul distanziamento sociale nei ristoranti per contrastare il contagio da Coronavirus. C'è da dire che il ristorante non è stato aperto nella capitale svedese, Stoccolma, ma nella campagna del villaggio Ransater, non proprio il centro della movida. Per degustare le pietanze preparate dallo chef, è necessaria la prenotazione del cliente che può scegliere tra colazione, pranzo o cena. Non solo mantenimento delle distanze, ma addirittura assenza di qualsiasi contatto, perché chi sceglierà Bord för en, riceverà dettagliate istruzioni per raggiungere l'unico tavolo, e le tre portate usciranno dalla finestra della cucina, dentro ad un cestino, che appeso ad un cavo raggiungerà il cliente.

Al termine del pasto, i due proprietari attenderanno sei ore prima di sparecchiare la tavola e procedere all'igienizzazione, in modo da ricominciare in assoluta sicurezza, ma solo il giorno successivo. Dunque un solo cliente. E non ci siamo dimenticati del pagamento del conto. Nessuna cifra astronomica per mangiare in sicurezza e solitudine, perché sarà il cliente stesso a decidere quanto pagare per il pasto. Il periodo in cui provare questa esperienza, sarà dal 10 maggio al 1° agosto, periodo di apertura del ristorante.

© RIPRODUZIONE RISERVATA