CORONAVIRUS

Coronavirus, positivo cittadino russo rientrato a Mosca dall'Italia: le sue condizioni non sono gravi

Lunedì 2 Marzo 2020
Coronavirus, positivo cittadino russo rientrato dall'Italia: le sue condizioni non sono gravi

Un cittadino della Russia, rientrato recentemente dall'Italia, è risultato positivo al nuovo coronavirus, il primo a Mosca. Lo riporta la Tass citando il centro operativo russo per contrastare il virus. Secondo un portavoce del centro, la persona risultata positiva avrebbe contratto il virus «in forma blanda». Secondo Ria Novosti, l'uomo sarebbe ricoverato in un ospedale di Mosca.

Coronavirus, la Commissione europea istituisce task force
Coronavirus, incubo per padre e figlia negli Usa: quarantena obbligatoria a 4.000 dollari al giorno
Coronavirus, 12 casi a Roma: positivo anche vigile del fuoco, chiuso corso alla Sapienza
In Vaticano isolato un dipendente perchè entrato in contatto con il prete francese ricoverato a Parigi

«Secondo l'indagine epidemiologica, è stato stabilito che il giovane si è ammalato il 21 febbraio mentre era in vacanza in Italia. E' tornato nella Federazione Russa il 23 e ha vissuto in una casa privata nella regione di Mosca. Il 27 si è recato al policlinico con sintomi di infezioni respiratorie virali acute dell'apparato respiratorio, da cui è stato ricoverato in ospedale per malattie infettive. Tenendo conto dell'anamnesi epidemiologica raccolta (soggiorno in Italia), il paziente è stato isolato nell'apposito reparto». Lo riporta un comunicato del Rospotrebnadzor, l'Autorità sanitaria russa. «La malattia si presenta in una forma clinica lieve, e la terapia sintomatica viene effettuata. Le condizione sono soddisfacenti. La cerchia di persone con cui ha visitato l'Italia e con cui ha comunicato dopo il suo ritorno in patria è stata subito determinata: sono sotto controllo medico in ospedale o a casa. Il loro esame di laboratorio è in corso».

Ultimo aggiornamento: 14:54 © RIPRODUZIONE RISERVATA