CORONAVIRUS

Coronavirus, Londra ai cittadini: «Fate la spesa, ma niente assalti ai supermercati»

Sabato 21 Marzo 2020
Coronavirus, Londra ai cittadini: «Niente assalto ai supermercati»

Anche in Gran Bretagna la situazione coronavirus inizia a essere seria. Serissima. I locali chiudono, le metro sono vuote, in strada girano poche persone e con le mascherine. «Siate responsabili quando fate la spesa e pensate agli altri, se comprate più di quello di cui avete bisogno altri rimarranno senza», l'appello rivolto ai cittadini britannici dal ministro dell'Ambiente, George Eustice, che, durante il briefing quotidiano a Downing Street, ha esortato ad evitare assalti ed accaparramenti ai supermercati.

Coronavirus, scuole chiuse in Gran Bretagna. Londra verso la “zona rossa”

«Riconosciamo che questo è un momento molto difficile e ci sono molte cose che il governo sta chiedendo ai cittadini di fare in modo diverso mentre lavoriamo insieme contro la pandemia», ha aggiunto il ministro che ha sottolineato che, per quanto ci sia stato un aumento della richiesta di articoli alimentari del 50%, «non c'è il rischio che finiscano». «Il problema è metterli sugli scaffali e farli rimanere», ha detto ancora riferendosi agli episodi di accaparramento e spiegando che per questo alcuni supermercati stanno adottando già misure che limitano la quantità di prodotti che si possono acquistare.
 

Ultimo aggiornamento: 20:52 © RIPRODUZIONE RISERVATA