CORONAVIRUS

Coronavirus, l'immunologo Fauci: «Stay at home in tutti gli Usa. L'Italia? Nessuna colpa, solo tanta sfortuna»

Venerdì 3 Aprile 2020 di Alessandra Spinelli
Nei briefing alla Casa Bianca, quando ancora una settimana fa il presidenteTrump negava il pericolo coronavirus, erano celebri le sue espressioni contrariate, rilanciate e rese famose dai social. Gia da allora la destra estrema e i sostenitori più accaniti di The Donald, accusavano il virolo italoamericano Anthony Fauci, divenuto poi  il responsabile dell'unità di crisi per arginare la diffusione del Covid-19,di mettere i bastoni tra le ruote del tycoon. Certo proprio oggi un nuovo fronte di attrito con la Casa Bianca. Alla Cnn ha detto: «Non voglio entrare negli attriti tra gli ordini federali e i diritti degli Stati ma se si guarda a quello che sta accadendo in questo Paese non capisco perché non lo facciamo». Un messaggio che contrasta con quello del presidente, che ha sempre escluso un lockdown a livello nazionale.
 Di origini italiane (i nonni erano arrivati negli Stati Uniti nei primi anni del Novecento, quelli paterni da Sciacca in Sicilia, quelli materni da Napoli), il professor Fauci, 79 anni, è uno dei più celebri immunologi del mondo, direttore negli Usa del Niaid, il National Institute of Allergy and Infectious Diseases che fa parte degli Nih, i National Institutes of Health.

 «Ce la faremo. Ma per il vaccino ci vorrà tempo -  ha spiegato Fauci in un'anteprima di un' intervista al Messaggero di Sant'Antonio, che uscirà tra un un mese  sull'edizione italiana per l'estero - Parlare di pandemia è solo una questione semantica. A prescindere da come vogliamo definire questo virus, penso che la risposta debba essere assolutamente severa e rigorosa. E importante non farsi prendere dal panico perché la paura peggiora la situazione
». 

 Il virologo italo-americano poi ha  smentito  la Cnn che aveva accusato l'Italia di essere «un focolaio dell'epidemia» . «L'Italia non ha nessuna colpa. E anche altri Paesi si sono poi ritrovati nelle stesse condizioni. L'Italia non ha fatto nulla di male, e dunque non deve essere accusata di nulla. È stata solo sfortunata ad aver registrato, nella fase iniziale della pandemia, un numero così alto di contagi», sottolinea. Sulle colonne del mensile francescano lo scienziato, inoltre, spiega l'alto numero di contagi in Italia, il perché il Coronavirus sia così difficile da arginare, le sue origini, se le sue eventuali mutazioni possano incidere sulla messa a punto del vaccino e come valuta l'operato dell'Organizzazione mondiale della sanità.

Diventato il volto della risposta scientifica americana al coronavirus, Fauci ha più volte contraddetto il presidente americano Donald Trump e per questo accusato di voler ostacolare una sua rielezione promuovendo misure per il distanziamento sociale. Accuse che sono diventate vere e proprie minacce di morte ricevute online per il superesperto, diventato il primo baluardo per la salvezza dell'America, tanto che da ieri è sotto scorta. Il Dipartimento per la sicurezza Usa ha quindi disposto che sei agenti garantiranno la sicurezza di Fauci.  
© RIPRODUZIONE RISERVATA