CORONAVIRUS

Coronavirus, Angela Merkel in quarantena: contatti con un medico tedesco positivo

Domenica 22 Marzo 2020
1
Coronavirus, Angela Merkel in quarantena

Il coronavirus si sta diffondendo molto anche in Germania e fa una "vittima" eccellente. Si tratta della cancelliera Angela Merkel che avrebbe contratto il virus dopo l'incontro con un medico poi risultato positivo. La cancelliera oggi era stata in conferenza stampa a Berlino ribadendo che lo Stato federale e i Laender prendono molto seriamente la situazione. «Il governo e i Laender hanno deciso di ridurre i contatti al minimo assoluto all'obiettivo vitale di rallentare la diffusione del coronavirus».

Coronavirus, Borrelli: vittime in calo

La cancelliera tedesca Angela Merkel rimarrà quindi a casa in isolamento, dopo essere entrata in contatto con una persona contagiata dal coronavirus. Lo ha reso noto il suo portavoce Steffen Seibert, spiegando che la cancelliera è stata vaccinata venerdì da un medico poi risultato positivo al coronavirus. La Merkel è stata informata della positività del medico dopo il suo discorso televisivo di questa sera in cui ha chiesto ai tedeschi di ridurre al minimo i contatti fra le persone. Nei prossimi giorni, ha detto Seibert, verrà sottoposta anche lei al test. Nel frattempo la cancelliera si auto isolerà a casa dove continuerà «a svolgere i suoi doveri».
 

 

Coronavirus, negli altri Paesi crescita contagi più veloce che in Italia: impennata in Spagna e Usa

Cosa ha detto la cancelliera. «Vi prego di contribuire tutti. Mostrate ragionevolezza e cuore», ha affermato ancora la Merkel rivolgendo un appello ai tedeschi a seguire le nuove regole di comportamento per contrastare la diffusione del Coronavirus in Germania. La cancelliera ha ringraziato la stragrande maggioranza della gente, che finora ha seguito le indicazioni date.  I contatti all'esterno sono possibili d'ora in poi solo con una persona che non appartiene al proprio nucleo familiare e alla propria abitazione, o con le persone che vivono nella stessa casa. La cancelliera ha aggiunto che, nei luoghi pubblici, «vanno mantenuti almeno 1,5 metri, meglio ancora due metri di distanza». «Sono regole non consigli», ha sottolineato, «la polizia e gli addetti all'ordine pubblico sorveglieranno il rispetto delle regole, e le violazioni verranno sanzionate». Il divieto dei contatti e dei raggruppamenti di oltre due persone in Germania varranno almeno per due settimane.  Lo Stato federale e i Laender tedeschi vogliono chiudere immediatamente ristoranti e trattorie, laddove questo non è ancora avvenuto in Germania. Saranno chiusi inoltre anche parrucchieri, centri di cosmetica, negozi per tatuaggi e centri per massaggi, che erano ancora aperti. La misura è stata confermata in conferenza stampa dal presidente del Nordreno-Verstfalia Armin Laschet.

Ultimo aggiornamento: 23 Marzo, 09:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani