CORONAVIRUS

Coronavirus, boom contagi in Corea del Sud. Usa: 64.201 nuovi casi e 1.336 morti

Sabato 15 Agosto 2020
Coronavirus, boom contagi in Corea del Sud: nuove chiusure a Seul

La Corea del Sud ha deciso di rafforzare le misure anti-coronavirus a Seul e nelle aree circostanti dopo aver registrato il numero giornaliero di contagi più alto da cinque mesi questa parte. Tra le nuove norme, un nuovo stop agli sport professionistici, che si giocheranno a porte chiuse nell'area della capitale.

Coronavirus Italia, il bollettino: 574 nuovi casi, boom Veneto, nuovo aumento in Lombardia

Covid, rientri dall'estero: cosa fare e come comunicare con l'Asl

La Corea del Sud si trova in un «momento critico» nella battaglia contro il Covid-19, ha detto il primo ministro Chung Sye-kyun dopo la segnalazione di 166 nuovi casi, la cifra giornaliera più alta dall'inizio di marzo, per un totale di 15.039 e 305 morti.

La maggior parte dei nuovi casi sono stati individuati nella regione di Seoul, che ospita metà dei 51 milioni di abitanti del Paese. Colpita in modo violento dal coronavirus nelle fasi iniziali della pandemia, la Corea del Sud è diventata un modello su come combatterla.
 

Usa: 64.201 nuovi casi e 1.336 morti


Gli Stati Uniti hanno registrato 64.201 nuovi casi di coronavirus e 1.336 morti nelle ultime 24 ore, secondo il conteggio della Johns Hopkins University portando il totale a 5.313.055. Almeno 168.446 persone sono morte negli Usa dall'inizio della pandemia.

 

 
 

 

Ultimo aggiornamento: 16 Agosto, 07:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA