CORONAVIRUS

Coronavirus, «A suo agio e in buone condizioni». Boris Johnson resta stabile

Mercoledì 8 Aprile 2020
1
Coronavirus, «A suo agio e in buone condizioni». Boris Johnson in condizioni stabili

Boris Johnson è in «condizioni stabili». Lo ha assicurato a Sky News il sottosegretario del ministero della Sanità Edward Argar dopo la seconda notte in terapia intensiva per il 55enne premier britannico ricoverato al ST Thomas Hospital di Londra per curare il coronavirus. «So che è in condizioni stabili. È a suo agio e di buon umore - ha ripetuto Argar nelle dichiarazioni rilanciate anche dalla Cnn - In passato ha avuto bisogno dell'ossigeno, ma non è sottoposto a ventilazione».

Coronavirus, Boris Johnson non ha la polmonite

Ieri, la regina Elisabetta aveva inviato un messaggio di auguri a Carrie Symonds, la fidanzata di Boris Johnson, al sesto mese di gravidanza, e alla famiglia del premier. A loro vanno i pensieri della sovrana, che ha augurato al primo ministro una «piena e veloce guarigione», si legge sull'account Twitter della Royal Family. Anche il principe William e la consorte Kate, attraverso l'account ufficiale di Kensington Palace, avevano augurato una «veloce guarigione in questo momento difficile».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA