Corea del Nord, Kim Jong-un vieta le giacche di pelle: i cittadini non posso copiare il suo look

Il sovrano dittatoriale aumenta i divieti nel Paese

Corea del Nord, Kim Jong-un vieta le giacche di pelle: «I cittadini non posso copiare il suo look»
3 Minuti di Lettura
Giovedì 25 Novembre 2021, 11:54

Dopo il divieto di usare i jeans skinny ora in Corea del Nord spunta fuori un altro NO nel campo della moda. Nessuno potrà indossare più giacche di pelle. Dopo che il trench di pelle è diventato uno dei capi preferiti dal sovrano dittatoriale Kim Jong-un, da ora in poi lo potrà portare solo lui. Indossato per la prima volta da Kim nel 2019, il cappotto è diventato popolare tra l'élite nordcoreana (che poteva permettersi la vera pelle) desiderosa di mostrare la propria lealtà al Leader Supremo. Ma di recente vista la proliferazione di imitazioni contraffatte la polizia ha preso una decisione drastica: chiudere i commercianti che li vendono e toglierli alle persone che li possiedono. Il tutto per il timore che sminuisca l'aspetto di Kim e mini la sua autorità.

Corea del Nord, vietati jeans e film: «La punizione è la morte». Tutti gli assurdi divieti di Kim Jong-un

Corea del Nord, il divieto della giacca di pelle

La polizia afferma che indossare abiti progettati per assomigliare a quelli della più alta dignità è una «tendenza impura per sfidare l'autorità della più alta dignità». Queste le parole di una fonte a Radio Free Asia, usando un titolo onorifico comune per riferirsi a Kim, che si leggono sul Dailymail. «Hanno ordinato al pubblico di non indossare cappotti di pelle, perché fa parte della direttiva del partito decidere chi può indossarli». L'outlet ha affermato che le versioni knock-off (cioè quelle contraffatte) del cappotto hanno iniziato a comparire per la prima volta nel settembre di quest'anno, quando il commercio non ufficiale tra Cina e Corea del Nord è stato riaperto dopo la chiusura a seguito della pandemia di Covid. Ciò ha permesso ai commercianti di iniziare ad acquistare pelle sintetica per realizzare i cappotti. Radio Free Asia ha affermato di aver visto un documento di importazione degli ultimi mesi che mostrava decine di metri di materiale importato.

Nord Corea, Kim Jong-un si esalta nel culto della personalità: via i ritratti di papà e nonno

La storia del trench

Kim è apparso per la prima volta con un cappotto di pelle nel dicembre 2019, nel periodo in cui stava negoziando con Donald Trump sulle scorte nucleari della Corea del Nord. Lo stile sartoriale è stato notato dai media sudcoreani, che hanno suggerito che fosse indicativo del desiderio di Kim di rompere con la tradizione e forgiare la propria identità. Fino ad allora, si era in gran parte modellato su suo padre e suo nonno, il fondatore della Corea del Nord, indossando giacche in stile Mao e occhiali con la montatura di corno. Da allora il cappotto di pelle ed è stato persino adottato da sua sorella, Kim Yo-Jong, e da altre donne politiche di alto livello.

© RIPRODUZIONE RISERVATA