Coprifuoco, Olanda e Gran Bretagna revocano il divieto. In Germania e Brasile dipende dai contagi

Coprifuoco nel mondo, posizioni dei governi
4 Minuti di Lettura
Mercoledì 28 Aprile 2021, 19:48 - Ultimo aggiornamento: 23:12

Se c'è in questo momento un elemento che accomuna i Paesi di tutto il mondo (ed è, purtroppo, il Covid), ce n'è un altro che li differenzia: il coprifuoco. Ad abbandonare la restrizione notturna è oggi l'Olanda, che esce da quattro mesi di lockdown. Dalle 4 e 30 di oggi è stato appunto revocato il divieto serale di spostamenti, come si legge in una nota del ministero degli Interni. Visti l'aumento delle vaccinazioni e la diminuzione dei casi, il governo di Mark Rutte ha deciso che negozi e ristoranti all'aperto potranno tornare ad accogliere i clienti a certe condizioni e nelle case private sarà possibile invitare due persone. 

Gran Bretagna

Completamente revocato anche in Gran Bretagna dal premier Boris Johnson in concomitanza con una massiccia campagna vaccinale che ha privilegiato la somministrazione della prima dose al maggior numero di persone possibile per accelerare i tempi per raggiungere l'immunità di gregge. Nessun coprifuoco nemmeno in Russia, nonostante la continua diffusione del contagio. A Mosca, ad esempio, il sindaco lo ha annullato a gennaio permettendo la riapertura di bar e ristoranti. Lo stesso vale anche per la Danimarca, dove sono stati anche lì riaperti bar e ristoranti, musei e stadi. La svolta è stato il 'corona passport' per chi ha più di 15 anni e che ha un test negativo nelle 72 ore precedenti.

Coprifuoco, cosa accadrà a maggio? Il 14 maggio la verifica decisiva (c'è l'ipotesi 24)

Francia

La Francia invece sceglie di seguire la linea dura e di continuare a tenerlo in vigore dalle 19 alle 6 del mattino. La prossima settimana saranno allentate alcune restrizioni ma il coprifuoco dovrebbe restare. Il governo francese spiega sul proprio sito che durante le ore del coprifuoco si potrà uscire a esempio solo per motivi di lavoro, di studio o medici, per assistere familiari o persone non autosufficienti, portare fuori casa un animale domestico.

Resta anche in Grecia che però dal 3 maggio dovrebbe posticiparlo di due ore, vietando gli spostamenti dalle 23 alle 5, salvo emergenze o questioni di lavoro. Stesso discorso per la Spagna: dalle 23 fino alle 6 del mattino sul territorio nazionale, con i governi regionali che possono anticipare alle 22 se lo ritengono necessario. 

Germania

Per la Germania invece si è optato per un sistema condizionato dall'incidenza del contagio: il coprifuoco scatta nelle zone in cui nell'arco di sette giorni si verificano più di 100 nuove infezioni su 100 mila personeQuesta situazione, oggi, riguarda l'85 per cento dei distretti in Germania. Durante le ore del coprifuoco si potrà uscire per camminare o fare jogging da soli fino a mezzanotte, o per casi di emergenza, di lavoro, assistere persone o per la cura di animali.

Germania, 30mila nuovi casi di Covid in 24 ore: sì al lockdown e vaccini per tutti da maggio


Brasile

Coprifuoco a macchia di leopardo anche in Brasile, dove la misura è in vigore negli Stati con il maggior numero di contagi e di vittime per complicanze riconducibili al coronavirus, come ad esempio Rio de Janeiro e Paranà.

India

In Asia è l'India il Paese dove il coprifuoco si è reso necessario dopo la terza ondata della pandemia che sta mettendo in ginocchio la popolazione. Le misure adottate sono diverse a seconda degli stati. Nel Punjab da domani entrerà in vigore un 'coprifuoco corona' a partire dalle 18 alle 5 del mattino. La misura resterà in vigore ogni giorno fino a nuovo ordine, con i negozi che dovranno abbassare le saracinesche alle 17.

Nei Paesi arabi l'estensione del coprifuoco coincide con il mese sacro all'Islam di Ramadan e lo troviamo in Marocco, in Iraq, Libano e Kuwait. La Turchia ha annunciato che da domani e fino al 17 maggio introdurrà un «lockdown completo» per cercare di contenere la diffusione di coronavirus, quindi anche con un coprifuoco notturno.

Gli Stati Uniti

Negli Stati Uniti le misure di coprifuoco sono state allentate progressivamente a partire da febbraio e ancor più da marzo con il presidente Biden che di recente ha tolto l'obbligo di mascherina all'aperto per i già vaccinati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA