Coccodrillo di quattro metri ucciso dopo aver divorato un pescatore in Australia

Sabato 13 Febbraio 2021
Coccodrillo di quattro metri ucciso dopo aver divorato un pescatore in Australia

Un coccodrillo di quattro metri di lunghezza, che sarebbe la causa della morte di un pescatore scomparso nelle coste del Queensland, è stato catturato e ucciso. 

La polizia e la forestale australiana ha ritrovato i resti del sessantanovenne scomparso mentre era a pesca nell'isola di Hinchinbrook. La moglie aveva chiamato la polizia, dopo che ogni tentativo di contattarlo via radio era risultato inutile. 

La sua barca è stata ritrovata danneggiata e rovesciata vicino a Gayundah Creek, in questa isola che si trova tra Cairns and Townsville, nella regione tropicale dell'Australia. La natura dell'incidente era tale che "quasi sicuramente" era da imputarsi al'attacco di un coccodrillo. Proprio vicino alla barca, gli agenti hanno ritrovato un rettile di quattro metri, che è stato catturato, e quindi soppresso. 

 

 

I coccodrilli marini (Crocodylus porosus) sono ritenuti i più grandi rettili del pianeta e possono anche raggiungere i sette metri di lunghezza. Si tratta di enormi predatori presenti nelle antichissime pitture rupestri degli aborigeni australiani, che li chiamano pukpuk, e hanno un ruolo importante nella loro cosmologia.

Ultimo aggiornamento: 16:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA