Clima, il piano record di Biden: sul piatto 555 miliardi di dollari

Clima, il piano record di Biden: sul piatto 555 miliardi di dollari
4 Minuti di Lettura
Giovedì 28 Ottobre 2021, 16:16 - Ultimo aggiornamento: 17:56

Il piano Biden sul clima. Ammonta a 555 miliardi di dollari l'investimento per il clima nell'accordo quadro del piano «Build Back Better» da circa 1750 miliardi di dollari di Joe Biden per il rilancio del Paese. «Il più grande investimento singolo nella storia della nostra economia energetica pulita», evidenzia la Casa Bianca, ricordando l'obiettivo di tagliare la riduzione dei gas serra entro il 2030 di «oltre un gigatone, o miliardo di tonnellate metriche, almeno 10 volte più grande di qualsiasi legge abbia mai passato il Congresso».

Nella scheda diffusa dalla Casa Bianca, quello sul clima è l'investimemto più alto dell'accordo quadro, che comprende anche l'educazione, la sanità e gli alloggi popolari, oltre a sgravi fiscali per la middle class e nuove tasse per ricchi e grandi aziende. La bozza prevede, tra l'altro, 400 miliardi di dollari per asili e scuole materne («l'investimento più trasformante nel settore nell'arco di generazioni», secondo la Casa Bianca), 150 miliardi per l'assistenza domiciliare, 200 miliardi per assegni familiari e per famiglie a basso reddito, 130 miliardi di rimborsi fiscali per le coperture sanitarie dei contribuenti meno abbienti («la più grande espansione in un decennio», secondo la Casa Bianca), 150 miliardi per l'edilizia residenziale, 40 miliardi per l'istruzione superiore e la forza lavoro. Inclusi anche 100 miliardi per l'immigrazione.

«Non è questione di destra o di sinistra, ma di ripristinare la competitività del nostro Paese per guidare il mondo»: lo ha detto Joe Biden parlando del nuovo piano di investimenti per la spesa sociale e il clima.

Biden, un piano «storico»

Un piano «storico» di spese sociali che il presidente è «fiducioso» sia sostenuto da tutto il partito democratico: così fonti della Casa Bianca sul pacchetto di spese per welfare e clima che Joe Biden illustrerà a breve in tv. Un piano da circa 1750 miliardi di dollari, meno della metà dei circa 4000 previsti inizialmente. Ma comunque una spesa senza precedenti, da sommare al piano per le infrastrutture da 1200 miliardi.

Los Angeles, obiettivo prima città Usa carbon free

Devastata da incendi, siccità ed estati torride, Los Angeles sta lanciando un piano ambizioso per combattere il cambiamento climatico diventando la prima grande città americana che funziona interamente ad energia pulita, anticipando al 2035 l'obiettivo di avere un settore elettrico libero dal carbone. Gli ostacoli non mancano. È necessario un radicale, costoso e forse improbabile cambio dello stile di vita di abitanti abituati alla cultura dell'auto e all'aria condizionata 24 su 24 (secondo uno studio per raggiungere il target il 38% delle famiglie dovrebbe passare ai pannelli solari, oltre sei volte il ritmo attuale). Il piano poi incontro la fiera opposizione di sindacati importanti e gli attivisti temono che possa essere boicottato dall'industria dell'energia fossile. Ma, mentre i grandi del mondo si preparano al G20 di Roma e alla Cop26 di Glasgow, con le iniziative di Joe Biden sul clima ancora in stallo al Congresso, il sindaco dem di Los Angeles Eric Garcetti non intende aspettare. «Questo è il decennio decisivo per le nostre vite per molti aspetti. È troppo tardi per invertire il cambiamento climatico ma non è troppo tardi per mitigarlo», ha spiegato in una intervista al Washington Post il primo cittadino, dopo che in settembre il consiglio comunale ha approvato la scadenza del 2035 per la riconversione energetica verde, un decennio prima della data fissata inizialmente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA