Cina, tifone Chanthu, allarme rosso: evacuate da Shanghai 330mila persone

Cina, massima allerta per il tifone Chanchu: evacuate da Shanghai 330mila persone
2 Minuti di Lettura
Martedì 14 Settembre 2021, 17:13 - Ultimo aggiornamento: 16 Settembre, 11:45

Dopo i danni provocati in Corea del Sud e a Taiwan il tifone Chanthu oggi è stata decisa l'evacuazione di quasi 330mila cittadini di Shanghai per il rischio concreto di violente precipitazioni e dei forti venti portati dal tifon, il 14esimo di quest'anno.

 

Il fenomeno atmosferico estremo dovrebbe rimanere anche domani sulle acque costiere nel raggio di 100 e 200 km a est di Shanghai, dove si trova da ieri sera, prima di indebolirsi e spostarsi verso nord-est, lontano dalla città, questo giovedì. Le notizie atmosferiche sono state rese note dal centro meteorologico locale.

Tifone Nepartak in arrivo, non c'è pace per le Olimpiadi: rischio rinvio per alcune gare

Le precauzioni prese dalle autorità

È previsto che nel periodo che va da ieri sera a domani, cadranno su alcune zone di Shanghai precipitazioni fino a 250 mm. Per prepararsi all'arrivo del tifone, le autorità locali hanno anche cancellato i viaggi di 150 autobus a lunga percorrenza, sospeso alcuni servizi di trasporto marittimo e ferroviario e chiuso 112 attrazioni turistiche. Ieri pomeriggio, il centro meteorologico della provincia cinese orientale dello Jiangsu ha diramato un allarme giallo - il terzo più alto - per il tifone Chanthu.

Le autorità dell'istruzione della città di Nantong invece, nella provincia dello Jiangsu, hanno disposto la sospensione delle lezioni negli asili e nelle scuole elementari e superiori per la giornata di oggi.

Cina, l'epidemia scompare dalle dieci foto simbolo pubblicate ogni giorno dal "China Daily"

© RIPRODUZIONE RISERVATA