Cina: contro l'indipendenza di Taiwan anche l'uso della forza

Venerdì 29 Maggio 2020
Cina: contro l'indipendenza di Taiwan anche l'uso della forza
La Cina pronta ad usare il pugno di ferro contro l'indipendenza di Taiwan. La Cina, dunque, attaccherà Taiwan se non ci saranno altri modi d'impedirne l'indipendenza: il generale Li Zuocheng, capo del Dipartimento di staff congiunto e membro della Commissione militare centrale, ha detto che «se si perde la possibilità di riunificazione pacifica, l'Esercito di liberazione popolare con l'intera nazione, incluso il popolo di Taiwan, prenderà ogni misura necessaria per distruggere trame o azioni separatiste». Li, in occasione del 15esimo anniversario della Legge antisecessione, ha aggiunto che proprio la legge del 2005 dà la base legale per un'azione militare.

Hong Kong nel caos, Wong (dissidente): «Perderemo l'autonomia, chi protesta sarà arrestato e portato in Cina»

Pompeo attacca la Cina: «Hong Kong non è più autonoma» Proteste e arresti nelle strade



 
 
 
 
 


  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani