Charcoal: la cecchina che Kiev paragona a "Lady Death", l'ucraina che uccideva i nazisti durante la seconda guerra mondiale

Dopo il "Fantasma di Kiev" il governo esalta un altro protagonista della resistenza e la paragona alla mitologica "Lady Death"

Charcoal: la cecchina che Kiev paragona a "Lady Death", l'ucraina che uccideva i nazisti durante la seconda guerra mondiale
2 Minuti di Lettura
Giovedì 7 Aprile 2022, 09:20 - Ultimo aggiornamento: 8 Aprile, 09:29

Dopo il "Ghost of Kyiv", il pilota di jet che difende i cieli dagli attacchi della Russia, l'Ucraina ha un nuovo eroe. Anzi, un'eroina. La chiamano "Charcoal" ed è una cecchina che sta combattendo con coraggio contro l'invasore. I social del governo la stanno facendo conoscere al mondo e hanno pubblicato una sua foto con il volto parzialmente coperto, per non metterla a rischio. 

 

Come Lyudmila Pavlichenko

La cecchina senza nome si è unita alle forze armate ucraine nel 2017, combattendo nel Donbas contro i separatisti sostenuti dalla Russia. Dopo essersi presa una pausa dal suo lavoro a gennaio, si è unita alla resistenza quando la Russia ha invaso il suo paese il 24 febbraio scorso. In un messaggio condiviso dall'esercito ucraino, Charcoal ha promesso di punire le forze di Mosca.

«Dobbiamo eliminarli tutti! Queste persone non sono esseri umani. Nemmeno i fascisti erano così vili come questi orchi. Dobbiamo sconfiggerli», ha detto. Charcoal si unisce a un'orgogliosa linea di cecchini ucraini, la più famosa delle quali è Lyudmila Pavlichenko, soprannominata "Lady Death" per aver ucciso più di 300 tedeschi durante la seconda guerra mondiale.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA