La Finlandia annulla il contratto russo per la centrale nucleare. «La cessazione è immediata per la guerra»

Il presidente della società: "La decisione di rescindere il contratto non è stata presa alla leggera"

La Finlandia annulla il contratto russo per la centrale nucleare. «Cessazione immediata per la guerra»
3 Minuti di Lettura
Lunedì 2 Maggio 2022, 14:27 - Ultimo aggiornamento: 3 Maggio, 10:29

Finlandia, la società energetica Fennovoima ha annunciato di aver annullato un accordo con la società statale russa Rosatom per la centrale nucleare di Hanhikivi 1. Lo riporta il quotidiano finnico Iltalehti. Secondo il comunicato stampa della società stessa, la collaborazione con la controllata di Rosatom, Raos Project, terminerà immediatamente. La risoluzione dell'accordo è giustificata dalla «guerra in Ucraina» e da ritardi di altro tipo.

«Purtroppo si stima che la risoluzione del contratto avrà un impatto significativo sui dipendenti a Fennovoima e dovrebbe avere un impatto anche sulle società della catena di approvvigionamento e nella regione di Pyhäjoki - ha spiegato Joachim Specht, CEO di Fennovoima -. Il nostro obiettivo principale è supportare i nostri dipendenti tenendoli informati e lavorando in stretta collaborazione sia con i nostri dipendenti sia con i rappresentanti dei dipendenti. Inoltre, ci concentriamo sulla conservazione del sito».

Sottomarini e aumento delle testate nucleari, Londra vuole rispondere a Mosca: così tornano i tempi della guerra fredda

Ucraina, la "guerra totale" di Putin. Londra: l'annuncio il 9/5 con la legge marziale

«La decisione di rescindere il contratto non è stata presa alla leggera. In un progetto così grande ci sono notevoli complessità e le decisioni vengono prese solo dopo approfondite considerazioni. Riconosciamo pienamente gli impatti negativi e facciamo del nostro meglio per mitigarli», ha detto Esa Härmälä, presidente del consiglio di amministrazione.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA