Casa Bianca, cambia ancora la portavoce: Stephanie Grisham torna da Melania, l'incarico a Kayleigh McEnany

Martedì 7 Aprile 2020 di Alessandra Spinelli
1

Non deve essere affatto facile stare lì a un passo dal presidente degli Stati Uniti e riferire al mondo le sue idee e le sue decisioni. Per questo il ruolo di portavoce della Casa Bianca cambia così spesso. Ora nuovo cambio: Stephanie Grisham, partita bruscamente stamattina per ricongiungersi allo staff della First Lady Melania Trump, lascia dopo nove mesi l’incarico. Al suo posto, secondo i rumors di Washington riferiti dal New York Times, Kayleigh McEnany, che già era la portavoce del presidente per la campagna elettorale. Trump si fida di questa giovane donna, bionda, 31 anni, laureata alla Harvard Law School e alla Georgetown School of Foreign Service, che ha ricoperto una serie di posizioni nella politica repubblicana durante la sua carriera. Ora si unirà alla Casa Bianca in un momento particolarmente difficile per il presidente e per la sua amministrazione mentre lavorano per affrontare le crisi gemelle della pandemia di coronavirus e il conseguente disastro economico causato dal parziale arresto dell’economia americana.  Il tutto nell'anno delle presidenziali con lo spettro di un voto da esprimersi per posta.

Una crisi che ha bruciato Stephanie Grisham lascia il suo incarico, terza portavoce bruciata in tre anni. Subentrata a Sarah Sanders non ha mai davvero inciso, nè si ricorda un suo briefing davanti alle telecamere con i media. Ora, spostandosi dalla West wing alla East wing, tornerà a lavorare con la first lady Melania. Al momento dell’annuncio si trovava in quarantena volontaria a casa sua dopo essere stata una delle diverse persone, incluso il presidente Trump, che erano entrate in contatto con un funzionario brasiliano che in seguito si è rivelato positivo al coronavirus. Ma il suo test è risultato invece negativo. Ora il “commmunication team’ del presidente potrebbe rafforzarsi anche con la presenza di Alyssa Farah, l’attuale portavoce del Pentagono ed ex portavoce del vicepresidente Mike Pence. Secondo la Cnn il cambiamento era nell’aria dopo che il vicedirettore delle comunicazioni, Jessica Ditto, ha improvvisamente annunciato che avrebbe lasciato il suo posto la scorsa settimana.

Ultimo aggiornamento: 19:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA