Collega il caricabatterie del telefono alla presa elettrica e esplode: 20enne muore folgorato, ferita la fidanzata

Venerdì 21 Febbraio 2020
Collega il caricabatterie del telefono alla presa elettrica e esplode: 20enne muore folgorato, ferita la fidanzata

Collega il caricabatterie del telefonino alla presa ed esplode. Un ragazzo di 20 anni è morto folgorato dopo aver collegato il suo smartphone a una presa mentre era in casa. Kirill Matveev di Yoshkar-Ola, in Russia, era con la sua fidanzata Mira Polyshina quando è avvenuta la tragedia e anche lei è rimasta coinvolta nell'incidente.

Esplode un caricabatterie sul volo New York-Londra: fiamme e terrore sull'aereo Foto Video

Caricabatterie portatile esplode in aereo: fiamme e fumo, paura in cabina
 

 

Immediatamente sono stati allertati i soccorsi, ma purtroppo il 20enne non ce l'ha fatta. Si crede che a causare l'esplosione sia stato proprio il caricabatterie che non sarebbe stato isolato in modo adeguato. La polizia a riguardo ha avviato un'indagine. Turbata dall'accaduto la sua fidanzata che ha assisto alla scena rimanendo anche ferita.

La 20enne ha salutato il suo compagno con un messaggio chiedendogli scusa per non essere riuscito a salvarlo. La giovane, subito dopo l'esplosione ha provato a soccorrere il suo amato, ma secondo gli esami postumi Kirill sarebbe morto sul colpo.
 

Ultimo aggiornamento: 17:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

“Casa mia è piena di gente”. E menomale che si chiama isolamento

di Veronica Cursi