College a Cambridge vuole abbattere statua del fondatore, schiavizzò donne e bambini

College a Cambridge vuole abbattere statua del fondatore, schiavizzò donne e bambini
2 Minuti di Lettura
Martedì 16 Novembre 2021, 08:51

La Cancel Culture continua a farsi strada. Statue che vengono abbattute, monumenti imbrattati, memorie vilipese e persino il divieto a portare in scena alcune opere di Shakespeare perché politicamente non allineate ai movimenti Black Lives Matter e #Metoo. Stavolta è un prestigioso college di Cambridge che dopo aver restituito un bronzo del Benin saccheggiato alla Nigeria durante l'epoca coloniale ora vuole rimuovere un monumento nella cappella del college di uno suoi più importanti benefattori perchè collegato con la tratta degli schiavi.

Tobias Rustat (1608-1694), un investitore della Royal African Company, il cui busto fa bella mostra al Jesus College, secondo alcuni storici avrebbe schiavizzato uomini, donne e bambini lucrando sulla tratta transatlantica degli schiavi. Al momento però il trasferimento della statua di Tobias Rustat è ostacolato dall'opposizione di una settantina di studenti molto critici con questa ondata di cancellazione della storia. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA