Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Esplode bomba in una chiesa copta al Cairo, muore giovane artificiere

Mustafa Abeed
2 Minuti di Lettura
Domenica 6 Gennaio 2019, 01:28
E' costata la vita a un artificiere la bomba piazzata in una chiesa alla periferia est del Cairo. Lo riferisce un tweet di Sky News Arabia citando «fonti della sicurezza egiziane» all'antivigilia del Natale copto.

 


«Fonti della sicurezza egiziane: rinvenuta una bomba all'interno di una chiesa a Nasr City, nell'est del Cairo, e un artificiere è morto nel tentativo di disinnescarla», riferisce il tweet dell'autorevole emittente panaraba. Circa il 10% (ma secondo alcune stime il 15%) della popolazione egiziana è di religione cristiana.  A perdere la vita il giovane maggiore Mustafa Abeed. La Chiesa copta, la maggiore comunità cristiana del Medio oriente, celebra fra domani sera e dopodomani il proprio Natale e le misure di sicurezza sono state rafforzate per sventare altri attentati che già in passato hanno colpito luoghi di culto copti in Egitto. L'aprile dell'anno scorso bombe esplose in due chiese a Tanta ed Alessandria avevano causato 45 vittime. Almeno 10 persone, tra cui un terrorista, erano poi rimaste uccise il 29 dicembre dello stesso anno in un attacco alla chiesa copta di Helwan, a sud del Cairo.
© RIPRODUZIONE RISERVATA