Violentata e uccisa a 2 anni dal compagno della mamma: il padre costretto a staccare la spina

Lunedì 4 Febbraio 2019 di Alessia Strinati
Violentata e uccisa a 2 anni dal compagno della mamma: staccata la spina
La sua bambina è stata violentata e massacrata di botte, poi lui ha dovuto staccare la spina che la teneva in vita. Robert Smyth Jr, del New Jersey, ha dovuto vivere nuovamente quei terribili momenti in un'aula di tribunale durante il processo a carico di Michael Disporto Jr, 25 anni, il nuovo compagno della ex che avrebbe ucciso barbaramente la loro bambina, Ariana Smyth, di appena 2 anni.



La mamma della bambina, Amber Bobo, è stata già condannata e ha già scontato 15 mesi di carcere per non aver aiutato immediatamente la bambina. Vedendola star male, infatti, ha esitato a chiamare i soccorsi, lasciando che la condizione della bimba si aggravasse. Quando è stata portata in ospedale era in fin di vita, i medici hanno provato di tutto, ma dopo un ricovero in terapia intensiva, è stato chiesto al padre di poter staccare la spina perché per Ariana non c'era più niente da fare. «L'ho baciata. Le ho detto ‘Ti amo’», ha raccontato l'uomo, come riporta il Daily Mail, «Ho dovuto staccare mia figlia dalla macchina che la teneva in vita».

I fatti risalgono a due anni fa, ma in questi giorni sta arrivando la condanna definitiva per l'omicida. L'uomo chiese alla sua nuova compagna di lasciarlo solo con la bambina, per potersi conoscere meglio, ma approfittando dell'assenza della mamma l'ha prima violentata e poi picchiata brutalmente. La mattina successiva la donna ha notato i lividi, così quando ha chiesto cosa fosse successo il compagno ha inventato scuse, dicendo che la piccola si stava riprendendo. Quando poi ha iniziato a peggiorare l'hanno portata in ospedale dove i dottori hanno subito capito cosa era successo. Ultimo aggiornamento: 20:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma