Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Berlino, auto sulla folla nella Breitscheidplatz: a Natale 2016 l'attentato del tir sulla stessa piazza

L'auto si è scagliata contro diverse persone sulla Breitscheidplatz, dove Anis Amri aveva ucciso 13 persone il 19 dicembre 2016

Berlino, auto sulla folla nella Breitscheidplatz: nel 2016 l'attentato del tir sulla stessa piazza
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 8 Giugno 2022, 11:54 - Ultimo aggiornamento: 12:03

Un inquietante déjà vu. Mercoledì mattina un'auto si è scagliata sulla folla a Berlino, nella Breitscheidplatz, provocando un morto e decine di feriti. Nello stesso posto, il 19 dicembre 2016, un tir si scagliava contro le persone che passeggiavano tra i mercatini di Natale. La storia che ritorna e fa piombare di nuovo la capitale tedesca nella paura. Da quel giorno Berlino ricorda ogni anno le 13 vittime, facendo suonare le campane della Kaiser Wilhelm Memorial Church.

Berlino, attimi di terrore: evacuati i mercatini di Natale, concerto sospeso, ma è falso allarme

Strage di Berlino, è stato il “sistema di frenata automatico” a fermare il camion limitando il numero delle vittime

Cosa è successo nel 2016

Alle 20.02 del 19 dicembre 2016 un camion si scagliava sulla folla che passeggiava tra i mercatini di Natale, nei pressi della Kurfuerstendamm, vicino alla chiesa intitolata al Kaiser Guglielmo. L'attentato avveniva nella zona più commerciale della parte occidentale della città, molto frequentata anche da turisti, nei pressi dei grandi magazzini KaDeWe e del centro commerciale Europa Center. A bordo del camion due attentatori. Uno di loro si chiama Anis Amri, ucciso il 23 dicembre in un posto di blocco a Sesto San Giovanni, in Italia. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA