Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Bataclan, la sentenza: 19 colpevoli su 20. Ergastolo per Salah Abdeslam senza sconti di pena

Bataclan, la sentenza della strage di Parigi: 19 colpevoli su 20 imputati. Ergastolo per Salah Abdeslam
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 29 Giugno 2022, 20:59 - Ultimo aggiornamento: 30 Giugno, 08:23

Con ritardo, ma la sentenza sul Bataclan è arrivata. Il presidente del tribunale ha affermato che 19 dei 20 imputati per le stragi jihadiste di Parigi del 13 novembre 2015 (soltanto 14 presenti fra cui Salah Abdeslam, unico superstite dei commando kamikaze) sono stati riconosciuti colpevoli di omicidi volontari.

Il franco-marocchino Salah Abdeslam, unico superstite dei commando jihadisti che uccisero 130 persone e ne ferirono altre 350, è stato condannato alla pena più grave nel maxi processo, all'ergastolo senza possibilità di riduzioni né di sconti di pena. In gergo questa condanna, la più grave in Francia finora riservata soltanto a 4 imputati nella storia, viene definita «pena di morte sociale».

Salah Abdeslam, 32 anni, è stato condannato alla pena massima esattamente come richiesto dall'accusa, la procura nazionale antiterrorismo. La condanna, molto rara in Francia, rende di fatto impossibile ogni possibilità di liberazione. Le ultime parole di Salah in aula, dopo che nei primi mesi aveva avuto un atteggiamento spavaldo e si era proclamato aderente all'Isis, sono state: «ho fatto degli errori ma non sono un assassino».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA