Bimbo di 4 anni muore per un colpo partito per sbaglio: stava giocando alla lotta con il papà

Lunedì 27 Gennaio 2020
Bimbo di 4 anni muore per un colpo partito per sbaglio: stava giocando alla lotta con il papà

Stava giocando alla "lotta" con il papà il piccolo Tripp Shaw, 4 anni, quando è stato raggiunto alla testa da un colpo di pistola esploso accidentalmente dall'arma del genitore. Dopo 5 giorni fra la vita e la morte, il bimbo non ce l'ha fatta: troppo gravi le ferite alla testa. L'incidente risale a domenica scorsa, 19 gennaio, a Bloomington nello stato dell'Indiana. Il piccolo Tripp è morto giovedì 23 al Riley Children's Hospital. Anche il padre del bambino, il 36enne Tyler Shaw, è stato ferito di striscio alla testa, ma le ferite riportate non sono gravi. Secondo quanto riporta l'Herald Times, la Glock semiautomatica sarebbe scivolata dai pantaloni di Tyler mentre giocava con Tripp, simulando un incontro di wrestling. Non è ancora chiaro se l'uomo sarà indagato oppure no.

LEGGI ANCHE Rovigo, Daniel morto a 9 mesi, la mamma si difende: «Schiacciato dalla sedia mentre pulivo la stanza»

Ultimo aggiornamento: 16:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

#poivorrei: cosa sognate di fare dopo la quarantena?

di Veronica Cursi