Baguette francese dichiarata patrimonio dell'umanità Unesco. Ecco le 5 migliori di Parigi

Il presidente Emmanuel Macron ha dato il suo sostegno al riconoscimento, descrivendo la baguette come «250 grammi di magia e perfezione»

Baguette francese dichiarata patrimonio dell'umanità Unesco
di Sofia Raffa
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 30 Novembre 2022, 16:44 - Ultimo aggiornamento: 18:08

La baguette, emblema della vita quotidiana francese, è stata registrata mercoledì 30 novembre come patrimonio immateriale dell'umanità dall'Unesco. Più precisamente, sono le competenze artigianali e la cultura della baguette a essere state distinte dall'organizzazione, che onora soprattutto le tradizioni da salvaguardare piuttosto che i prodotti stessi. Proprio come successe con la pizza Napoletana e l'arte del "pizzaiuolo" nel 2017. 

Ogni giorno, 12 milioni di consumatori francesi aprono la porta di una panetteria e più di 6 miliardi di baguette escono dalle panetterie ogni anno. Andare a comprare il pane è quindi una vera e propria abitudine sociale e conviviale che dà ritmo alla loro vita. «Si tratta di un riconoscimento per la comunità dei panificatori artigianali. La baguette è farina, acqua, sale, lievito e il know-how dell'artigiano», ha dichiarato Dominique Anract, presidente della Confédération nationale de la Boulangerie-Pâtisserie française in un comunicato. «È il savoir-vivre francese che viene onorato, le nostre tradizioni di condivisione e convivialità», ha dichiarato su Twitter Olivia Grégoire, Ministro delle Piccole e Medie Imprese, del Commercio, dell'Artigianato e del Turismo. 

Il verdetto
La decisione di nominare la baguette de pain è stata presa nel 2021 dalla Francia, che l'ha preferita ai tetti di zinco di Parigi e a un festival del vino del Giura.

Questo riconoscimento è particolarmente importante alla luce delle minacce che incombono su questo know-how, come l'industrializzazione e la diminuzione del numero di negozi, soprattutto nelle comunità rurali. Nel 1970 c'erano circa 55.000 panetterie artigianali (una panetteria ogni 790 abitanti) contro le 35.000 di oggi (una ogni 2.000 abitanti), vale a dire che negli ultimi 50 anni sono scomparse in media 400 panetterie all'anno.

Il presidente Emmanuel Macron ha dato il suo sostegno alla questione, descrivendo la baguette come «250 grammi di magia e perfezione».

Guida alle 5 migliori baguette di Parigi

Secondo un articolo del giornale Obs, la prima sarebbe Tout autour du pain che si trova nella via 134, rue de Turenne, Paris 3e. La seconda invece, Boulangerie de la Tour in via 2, rue du Cardinal Lemoine, Paris 5e. La terza Des Gâteaux et du Pain situata in 89 rue du Bac, Paris 7e. La penultima è Maison Louvard, in via 11 rue de Chateaudun, Paris 9e, mentre la quinta sarebbe Graine che si trova 54 rue Oberkampf, Paris 11e.

© RIPRODUZIONE RISERVATA