Babbo Natale entra in politica: al Polo Nord eletto in Consiglio comunale un uomo di nome Santa Claus

Giovedì 3 Ottobre 2019 di Giampiero Valenza

Babbo Natale esiste e farà il consigliere comunale nel Polo Nord. Ebbene sì, nel mondo c'è una persona (vera) che si chiama Santa (di nome) e Claus (di cognome), che è stata eletta nel Consiglio comunale di North Pole (Polo Nord), paese di duemila abitanti nel centro dell'Alaska.  

Babbo Natale a spasso per Roma in Ferrari

Santa Claus ha 68 anni, ed è l'ex presidente della Camera di commercio locale. E' un malato di cancro e usa marijuana per la terapia del dolore, tanto che ha sostenuto l'apertura di dispensari di marijuana per uso farmacologico proprio nella sua città. 

Secondo quanto riporta l'emittente tv Abc nella sua versione online, decise di cambiare nome mentre si trovava in Nevada e fece crescere la barba "per divertimento". Barba, che a mano a mano che il tempo passava, lo faceva somigliare a quel Babbo Natale che, per tradizione, consegna i regali ai bimbi. 

Lui, monaco cristiano che ha fatto anche il cappellano, l'attore e il docente universitario, aveva fatto la sua scelta di cambiare nome dopo che un uomo, passando in macchina, si era messo a gridare verso di lui "Babbo Natale, ti amo!".

Il vero Santa Claus ha "approfittato" della somiglianza per sostenere alcune cause a tutela dei diritti dei bambini. A differenza del suo celebre omonimo immaginario, però, non accetta richieste di regali. Ama dire che il dono più grande che la gente può fare è l'amore. Di sicuro, dunque, la sua campagna elettorale non ha avuto come slogan "Più regali per tutti".

© RIPRODUZIONE RISERVATA