Autista rifiuta di guidare il bus i colori del gay pride: «Promuove l'omosessualità». Sospeso

Mercoledì 14 Agosto 2019 di Alix Amer

Un autista di autobus è stato sospeso dopo aver rifiutato di guidare un veicolo che celebrava l’orgoglio gay con i colori dell’arcobaleno. La passeggera Rebecca Sears, 19 anni, ha affermato che un autista Konectbus alla stazione dei bus di Norwich ha insistito a voler scambiare il mezzo con altri colleghi. L’uomo, sulla cinquantina con i capelli grigi, si riferiva al fatto che non voleva guidare il veicolo con i colori della bandiera arcobaleno. «Ha detto che dovevamo aspettare perché lui non voleva guidare quell’autobus perché promuoveva l’omosessualità - ha raccontato ancora Rebecca - Ero in piedi con altre due donne e pensavamo che stesse scherzando. Ma poi il tempo passava e lui non intendeva mettersi al volante». A quel punto la giovane con altri passeggeri si sono recati alla reception della stazione degli autobus per riferire cosa stava accadendo mentre l’autista si spostava su un altro veicolo a due piani e permetteva ai passeggeri di salire a bordo.

Due ragazzi gay italiani picchiati a Valencia, Marrazzo (Gay Center): «Intervenga la Farnesina»

«Gli abbiamo detto che il nostro autista era andato a scambiare mezzo per una ragione assurda. Non ci sono giustificazioni». La Go East Anglia, che gestisce il servizio Konectbus, ha spiegato che l’autista è stato sospeso e che era in corso un’indagine interna.  
«Non sapeva se ero gay o le altre due donne con cui ero potevano esserlo, non si è preoccupato di offendere nessuno», ha aggiunto Rebecca, studentessa, che è ha condiviso una foto dell’autista su Twitter.
 

 

Nella didascalia ha scritto: «Oggi stavo aspettando l’autobus 501 per Thickthorn e l’autista ci ha detto che dovevamo aspettare perché lui voleva scambiare il mezzo con altro collega perché il nostro bus promuoveva l’omosessualità per via dei colori dell’arcobaleno e si è rifiutato di guidarlo». «Mi sono lamentata con il personale della stazione ed erano già a conoscenza di chi stavo parlando, quindi perché non è stato fatto nulla? Sono consapevole che tutti hanno diritto alle proprie opinioni, tuttavia, se non riesci a svolgere correttamente il tuo lavoro a causa del tuo bigottismo, forse devi ripensare le tue scelte».  

Coca Cola, bufera sulla coppia gay nella pubblicità, Orbàn: «Boicottiamola»

Un portavoce della Go East Anglia ha dichiarato: «Vogliamo in particolare che tutti i clienti di qualunque estrazione o orientamento sessuale si sentano a proprio agio sui nostri servizi. Come azienda non perdoniamo alcun comportamento dei nostri driver che non supporti questa visione. Il conducente coinvolto in questo incidente è stato sospeso ed è in corso un’indagine completa». Norwich aveva recentemente tenuto un evento Pride il 27 luglio, che era solo qualche giorno prima dell’incidente.

Ultimo aggiornamento: 16:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Se il figlio non sta mai fermo la soluzione è tre sport in uno

di Mimmo Ferretti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma