Australia, surfista muore dopo essere stato attaccato da uno squalo: aveva 30 anni

Australia, surfista muore dopo essere stato attaccato da uno squalo: aveva 30 anni
3 Minuti di Lettura
Domenica 5 Settembre 2021, 13:44 - Ultimo aggiornamento: 6 Settembre, 10:03

Un surfista di 30 anni è morto dopo essere stato morso da uno squalo sulla costa nord del New South Wales, in Australia. Il dramma è avvenuto intorno alle 11 (ora locale) di oggi a Emerald Beach, a nord di Coffs Harbour. I paramedici si sono precipitati a Emerald Beach ma non sono stati in grado di salvare l'uomo, che ha riportato ferite gravi al braccio e alla schiena. Sul posto sono giunti i soccorsi, compreso un elicottero di soccorso, ma le ferite dell'uomo si sono rivelate fatali, ed è morto sul posto.  L'ispettore dell'ambulanza del New South Wales, Chris Wilson, ha affermato che si è trattato di un incidente «devastante» per tutti quelli che si trovavano sulla spiaggia in quel momento. La spiaggia era infatti affollata, le persone erano lì per festeggiare la festa del papà«Un certo numero di surfisti e passanti locali sono venuti in aiuto di quest'uomo, sono stati incredibilmente coraggiosi in una situazione molto impegnativa», ha detto Wilson. «Il paziente ha subito una lesione grave al braccio, ma nonostante i migliori sforzi di astanti, paramedici e altri servizi di emergenza, il paziente non è stato rianimato». Verrà preparato un rapporto per il medico legale.

Surfista attaccato da uno squalo muore: il racconto 

«È una sensazione pesante», queste le parole di Aaron Armstrong che stava facendo surf a Shelly Beach al momento dell'attacco e ha visto l'uomo che veniva portato fuori dall'acqua. «È abbastanza spaventoso», ha detto. Armstrong, che vive a Emerald Beach da più di 20 anni, ha affermato che è stato il primo attacco di cui è a conoscenza alla «popolare» Shelly Beach. E a raccontare quei momenti è stato anche il residente Glenn Coleman che ha sentito le sirene che arrivavano lungo la sua strada. «Abbiamo teso subito le orecchie e abbiamo capito che era successo qualcosa», ha detto. Ha detto che molti locali erano fuori a fare surf per la festa del papà. Il comune ha chiuso Shelly Beach, Emerald Beach e Serenity Beach per le prossime 48 ore. L'ispettore di polizia Ben Atkinson ha affermato che incidenti come questi sono stati difficili per tutte le persone coinvolte, compresi i servizi di emergenza e la gente del posto. «Questo ha un impatto particolare sulla comunità del surf», ha detto.

Messico, il surfista 22enne Oscar Serra muore travolto da un'onda gigante: «È andato via felice»

© RIPRODUZIONE RISERVATA