Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Armi all'Ucraina, ecco quali chiede Kiev: dagli obici ai lanciarazzi multipli Mlrs. «Così metteremo fine alla guerra»

Mercoledì i ministri della Difesa di tutto il mondo si incontreranno presso la sede della Nato a Bruxelles

Armi all'Ucraina, ecco quali chiede Kiev: dagli obici ai lanciuarazzi multipli Mlrs. «Così metteremo fine alla guerra»
3 Minuti di Lettura
Lunedì 13 Giugno 2022, 14:45 - Ultimo aggiornamento: 14 Giugno, 16:18

L'Ucraina insiste nella richiesta di armi. In difficoltà nel Donbass, da Kiev arrivano continui appelli per nuovi rifornimenti per respingere gli attacchi russi e continuare la resistenza. Il consigliere del capo dell'Ufficio del Presidente ucraino Mykhailo Podolyak è entrato nel dettaglio della tipologia di armi necessarie per «porre fine alla guerra». Un elenco dettagliato che va dagli obici ai lanciarazzi multipli fino a carri armati e droni. Podolyak ha specificato di aver necessità di «armi pesanti», tante quante ne dispongono le forze di Mosca.

Kiev: ecco le armi che ci servono

«Per porre fine alla guerra l'Ucraina ha bisogno di parità di armi pesanti con la Russia». Ha dichiarato su Twitter il consigliere del capo dell'Ufficio del Presidente ucraino Mykhailo Podolyak, indicando il tipo di armamenti necessari. E ha aggiunto che la decisione sul numero di armi che l'Occidente invierà è attesa per mercoledì, quando i ministri della Difesa di tutto il mondo si incontreranno presso la sede della Nato a Bruxelles.

Nel suo tweet ha indicato quali sono le armi pesanti di cui l'Ucraina ha bisogno per combattere in parità con la Russia: 1.000 obici da 155 millimetri, 300 lanciarazzi multipli Mlrs, 500 carri armati, 2.000 veicoli corazzati, 1.000 droni. 

Finlandia: armi sempre più pesanti a Kiev

Il presidente della Finlandia, Sauli Niinisto, ha affermato che sia l'Ucraina sia la Russia stanno usando armi più pesanti, comprese nel caso della Russia le bombe termobariche. Lo riporta il Guardian. «Sosteniamo l'Ucraina con armi sempre più pesanti. E d'altra parte anche la Russia ha cominciato a usare armi molto potenti, bombe termobariche che sono di fatto armi di distruzione di massa», ha precisato il capo dello stato parlando con i giornalisti durante i colloqui sulla politica di sicurezza nella sua residenza estiva a Naantali. Kiev e i Paesi della Nato, compreso il Regno Unito, hanno accusato la Russia di utilizzare armi termobariche, che sono più devastanti degli esplosivi convenzionali.

Mosca: distrutte armi donate da Usa e Europa

Le forze russe hanno annunciato di aver distrutto nel Donbass, nell'Ucraina orientale, «una grande quantità» di armi e attrezzature militari, parte delle quali sarebbero state donate al governo di Kiev da Usa e Europa. Secondo quanto riferito dal portavoce del ministero della Difesa di Mosca, Igor Konashenkov, citato dall'agenzia Tass, missili ad alta precisione hanno colpito le forniture militari nei pressi della stazione ferroviaria di Udachne, nell'autoproclamata Repubblica popolare di Donetsk.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA