Paesi Bassi, via al processo per l'abbattimento dell'MH17, morirono 298 persone: per la prima volta si procede per omicidio

Lunedì 9 Marzo 2020
Paesi Bassi, via al processo per l'abbattimento dell'MH17, morirono 298 persone: per la prima volta si procede per omicidio

L'accusa è omicidio e sul banco degli imputati, anche se non personalmente, ci sono tre militari russi e un ucraino. Prende infatti oggi il via nei Paesi Bassi il primo processo penale in relazione all'abbattimento di un aereo di linea: si tratta di quello del volo MH17 della Malaysia Airlines, abbattuto mentre sorvolava l'Ucraina, nel mezzo della guerra, il 17 luglio del 2014 con 298 persone a bordo.
 

Gli investigatori affermano di avere la prova che il sistema missilistico Buk che ha abbattuto il Boeing 777 proveniva da una base militare in Russia. Tre degli uomini sospettati sono russi e uno proviene dall'Ucraina orientale. Nessuno dei due Paesi estrada i suoi cittadini, ma uno dei cittadini russi avrà una squadra di difesa in aula e il tribunale si è detto anche disposto ad accettare le loro testimonianze tramite collegamento video. La Russia ha ripetutamente negato il coinvolgimento nell'attacco mortale del 17 luglio 2014. Nel disastro sono morti cittadini di 10 paesi diversi. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA