Un'estate a pois: da Kate Middleton a Chiara Ferragni ritorna il trend a tutto tondo

Courtesy of Espresso Communication
di Gustavo Marco Cipolla
4 Minuti di Lettura
Lunedì 25 Marzo 2019, 13:55 - Ultimo aggiornamento: 13:56

Sarà un'estate a tutto tondo. Con un intramontabile must have che non potrà mancare nel proprio guardaroba in vista della stagione calda. I pois sono tornati e impazzano sui social tra mise strappalike sfoggiate da principesse e influencer, ma anche nelle gallerie d'arte, passando per il design e, addirittura, il food con dolci prelibatezze e gourmandise. La tendenza polka dots (questo il termine in Inglese) non conosce generi ed età, taglie e dimensioni ed è ritornata in voga sulle passerelle milanesi e parigine. Secondo quanto emerge da uno studio condotto da Espresso Communication per Bigi Cravatte Milano su oltre trenta magazine italiani e internazionali, sono oltre 3 milioni i post su Instagram che presentano l'hashtag #polkadots e #pois, motivi decorativi la cui nascita si fa risalire al 1926 con il concorso di bellezza Miss America, dove le concorrenti indossavano bikini con stampe tondeggianti, ispirando poi il costume del personaggio Minnie di Walt Disney.
 

 


I polka dots raggiungono negli anni '50 con il fenomeno delle pin-up il loro massimo momento di gloria e sarà il mito Marilyn Monroe con l'abito bianco a pois indossato nella pellicola cult “Quando la moglie è in vacanza” a renderli popolari grazie ai fashion trend che strizzano l'occhio allo stile della diva. Kermesse cinematografiche, red carpet, ma anche foto di rito reali in famiglia e immagini da social confermano che le celebrities apprezzano per la primavera-estate 2019 un mondo a tutto tondo. La Duchessa di Cambridge Kate Middleton ha indossato in diverse occasioni look dalla fantasia a pois e, come riporta il "The Sun",  sembra preferire quelli meno vistosi e micro. Per il settimanale britannico "Hello!" il miglior “fashion moment” del 2018 della futura regina è stato quando ha scelto di posare per il ritratto di famiglia con un delicato vestito blu con pois e colletto bianchi. L’abito ha riscosso così tanti consensi da spingere un noto brand di abbigliamento a crearne una versione “cheap”, accessibile a tutte. I pois hanno anche invaso il palco dell’Ariston nella prima serata della scorsa edizione del Festival di Sanremo e la coduttrice Virginia Raffaele si è presentata con un minidress dall'ampia gonna e punti spillo brillanti. L'imperatrice dei social Chiara Ferragni non è da meno e i polka dots sui collant diventano per lei l'occasione adatta per un selfie da condividere con i suoi infiniti follower. Così le star del Cinema come Penélope Cruz, Timothée Chalamet, Kate Beckinsale, Olivia Munn (che reciterà nel nuovo film "X-Men") e le attrici di Bollywood Sara Ali Khan, Malaika Arora e Kareena Kapoor Khan. Alla London Fashion Week Victoria Beckham è stata avvistata con una camicia bianca a pois dal maxi-colletto abbinata ad un maglione color cammello. Dalla moda all'arte il passo è breve e anche il design urbano risponde alla tendenza. Attraverso il pittore francese Georges Seurat si arriva ad oggi con Damien Hirst che ha realizzato la serie "Spot Paintings” e con l’artista giapponese Yayoi Kusama che ha fatto dei pois la sua ossessione, ricoprendo superfici enormi di pallini. Come non citare, poi, Roy Lichtenstein, uno dei maggiori esponenti della Pop Art, le cui opere a puntini saranno esposte dal primo maggio al Museo delle Cullture (Mudec) di Milano. E nella città meneghina, con operazioni di riqualificazione urbana e progetti definiti di "urbanistica tattica", proliferano le “piazze a pois” sulla scia di un'idea tutta americana. Nell'interior design i pallini colorati fanno tendenza anche tra le pareti di casa come si è visto al Cersaie, il Salone Internazionale della Ceramica che si svolge ogni anno a Bologna, e sposano piastrelle, mosaici dal gusto vintage fino alla carta da parati. Lo chef toscano Damiano Carrara, invece, ha scelto di rivisitare il motivo decorativo creando una torta con frollino al cocco, spadellata di ciliegie con rum e vaniglia, ricoperta da una gelée allo zenzero e guarnita da ravanelli tondeggianti che vanno a comporre una singolare decorazione a tema. Pois da bere oltreoceano con il Polka dot Negroni, un cocktail che nasce dall’unione di gin Junipero, liquore di genziana, vermouth bianco e bitter al pompelmo. Per chi ama osare con i polka dots una cravatta colorata che richiama le atmosfere spagnoleggianti del flamenco può essere una buona soluzione per un look estivo elegante e allo stesso tempo allegro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA