Come una nuvola: l'organza è il tessuto dell'estate 2019

Giovedì 25 Luglio 2019 di Laura Bolasco

Tutto è iniziato dalle maniche a palloncino del top firmato Maison Cléo apparso come un fulmine a ciel sereno tra uno scroll e l’altro su Instagram. Il brand parigino famoso per le bluse cropped in organza di seta è divenuto nel giro di pochi mesi il preferito dalle influencer più seguite, diffondendo presto un’autentica mania social tanto da portare il piccolo marchio di famiglia ad essere distribuito su Net a Porter, sito di riferimento internazionale per tutte le fashion victim del pianeta.

L’organza e la trasparenza non sono nuove sulle passarelle, solo l’anno scorso Prada aveva fatto sfilare abiti a palloncino colorati e tuniche al neon dagli jabot leggeri e impalpabili. E se anche ricordiamo bene la camicia in organza nata dalle mani di Gianfranco Ferré nel 1995, l’effetto nudo proposto da Maison Cleo è un vero e proprio successo slow fashion dei nostri tempi. Mentre i top vedo non vedo, da indossare con un bralette sotto o con un gilet sopra a seconda del coraggio, continuano a fare il tutto esaurito, nuove forme d’organza si manifestano sui social network e per le strade, come gli scrunchies di Room Shop Vintage, e-commerce dalla vocazione sostenibile made in Usa. I morbidissimi maxi elastici dal nostalgico stile anni 90 vengono realizzati da stralci di organza residua e diventano componenti vistosi e trendy di mise estive e vezzose.

Il fast fashion non ha tardato a farsi sentire ed il mini trend dall’ammicante trasparenza è oggi disponibile per tutte le tasche e in una sempre più variegata alternativa di capi di tendenza.
 

Ultimo aggiornamento: 23:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Chiamare il 112 svedese e scoprire che è peggio di quello di Roma

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma