Abby di NCIS su Twitter: sfigurata dalla tinta nera per i capelli

Lunedì 4 Agosto 2014
Pauley Perrette, la Abby di NCIS, colpita da allergia alla tinta per capelli

LOS ANGELES - Se sei un'attrice bionda famosa in tutto il mondo per aver interpretato un personaggio dai caratteristici capelli color corvino, scoprire che la tinta ti provoca una forte allergia può diventare un problema rilevante, anche se davanti alla salute il resto passa in secondo piano.

È capitato a Pauley Perrette, la Abby Sciuto della serie tv pluripremiata NCIS, che ha avvertito con una foto su Twitter i suoi fan circa i pericoli delle tinture per capelli: per lei il nero è stato fatale.

L'interprete di Abby ha dovuto tingere i capelli per 20 anni, finché questa routine di bellezza non l'ha portata in ospedale con un'eruzione cutanea e un grave gonfiore.

«Metà del viso era diventata il doppio di tutta la mia testa», ha detto la Perrette, che ha postato la foto del viso gonfio per mettere in guarda i suoi più di 560.000 di follower.

«La cosa più importante per me è che chi tinge i capelli, soprattutto di nero, conosca i sintomi dell'allergia», spiega l'attrice. Ci sono dei segnali di pericolo, secondo Jacob Offenberger, allergologo del Northridge Medical Center di Los Angeles.

«Se nei giorni successivi alla tintura si manifestano pruriti o rossori probabilmente si tratta di una reazione allergica. Ignorandola, alla tintura successiva potrebbe peggiorare».

Ed è proprio quello che è successo alla Perrette: sei mesi fa all'attrice è venuta un'eruzione cutanea su tutto il collo e il cuoio capelluto, ma lei ha ignorato i sintomi, per sua stessa ammissione.

Ora Abby sta prendendo in considerazione tinture per capelli naturali e l'utilizzo di una parrucca.

Ultimo aggiornamento: 10 Agosto, 23:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA