Kilt, check e tartan versione fluo: sarà un inverno a quadri

Martedì 9 Ottobre 2018 di Laura Bolasco

Tra le ultime collezioni invernali non c’era nulla che non quadrasse, o meglio: quadrava tutto, letteralmente. Principe di galles, pied de poule, tweed e fantasie tartan sono stati i protagonisti indiscussi di sfilate donna e uomo, miscelati ad altri stili e tessuti o nella versione total look più classica ed elegante.
E se dalle modelle allo street style il passo è sempre molto breve, a noi non resta che prepararci a colorare un inverno di nuove tinte inaspettate.
 

 

Blazer, completi e abiti midi si foderano di check, stampe plaid e scacchi dalle combinazioni vivacissime, l’antidoto perfetto per combattere il prossimo grigiore stagionale.
La palette autunnale si mixa ad accenti fluo (giallo, verde, rosa e blu), dando vita ad esplosioni pop dal sapore un po’ retro mentre le nuance più miti si mixano tra loro per un risultato sorprendentemente chic.
Crocevia al neon compaiono sulle mini da indossare con la giacca in coordinato, il tartan torna sulle camicie oversize di flanella e un vichy rivisitato fa capolino su gonne bordate di volant, divertenti decolleté e sui trench leggeri per le giornate piovose. Il kilt, simbolo intramontabile dell’inverno scozzese, si fa corto e diventa glamour, aggiudicandosi il primo posto tra i must have della nuova stagione.
Tra scamiciate bon ton, pull a rombi e pantaloni sartoriali, è però sempre il cappotto ad avere il colpo d’occhio. Lungo, corto, a uovo o dal taglio dritto: ogni forma è ben accetta se quadrata al punto giusto.   

Ultimo aggiornamento: 10 Ottobre, 15:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Cercasi Roscio disperatamente

di Marco Pasqua