Tra Monboot "spaziali" e gonne con i pannelli solari, la moda celebra i 50 anni dello sbarco sulla Luna

Tra Monboot "spaziali" e gonne con i pannelli solari, la moda celebra i 50 anni dello sbarco sulla Luna
di Alessandra Iannello
2 Minuti di Lettura
Venerdì 1 Febbraio 2019, 17:12 - Ultimo aggiornamento: 17:13

Bastano “solo” 3000 euro per sentirsi un po’ come Neil Armstrong quando posò il piede, per la prima volta nella storia dell’uomo, sulla superficie lunare. Questo infatti è il costo del masterpiece della limited edition che Moon Boot ha realizzato per festeggiare un doppio 50enario: quello del primo sbarco sulla Luna e la nascita del brand. Lo stivale studiato da Alberto Zanatta, presidente di Tecnica Group, copiando le calzature degli astronauti, celebra infatti l’anniversario con una limited edition composta da 12 modelli fra cui la lussuosissima (costo 2500 euro per quella bassa e 3000 per quella alta) versione tempestata di cristalli Swarovski.
 

 


Jeremy Scott ha creato un’altra limited edition per Moon Boot trasformando lo stivale in un cuissard in tessuto tecnico che, grazie alla sua altezza che copre la coscia, assicura il “look lunare” anche con il cortissimo trench che lo stilista americano ha realizzato in argento. L’azienda veneta non è stata l’unica realtà del panorama modaiolo a voler omaggiare “il primo passo” sulla Luna. Per esempio per chi ama passeggiare sulla neve come sulla Luna, al Moon Boot celebrativo può abbinare il maxi piumino di Canadian stretto in vita e i lunghi guanti in pelle cocco di Ermanno Scervino, il tutto declinato in luccicante argento. Anche la donna di Philipp Plein sembra uscita dall’Apollo 11 quando arriva sulle piste da sci con una tuta ricoperta di cristalli in argento luccicante.

Dalla mattina alla sera il “Moon look” si veste infatti dell’argento che richiama i particolari della navicella spaziale, sposa i riflessi metallici della luce dell’astro notturno o ricalca le forme delle tute degli astronauti.
In città, la versione dell’uniforme degli astronauti rivista da Blumarine diventa un due pezzi con pantalone largo e sahariana in tessuto glitter mentre da Emporio Armani una minigonna realizzata con un tessuto ricoperto di micro-placchette che ricordano i pannelli solari delle navicelle. Sotto tutto gli stivaletti di Miriade dalla silhouette anni ’60 in argento metallizzato con inserti elastici laterali. Ma è nella notte che la Luna splende e che posa i suoi raggi su abiti da gran sera come quello di Moschino dove la micro-paillettes disegnano lampi di luce o nella lunga tunica trasparente di Roberto Cavalli dai riflessi cangianti. Tom Ford, invece, in argento specchiato ci realizza uno smoking da portare a pelle. Ai piedi le pump stiletto di Scervino e fra le mani la pochette gioiello in morbidissima nappa color argento di Farhad Re.

© RIPRODUZIONE RISERVATA