Un futuro etico per la moda: dal 19 al 25 aprile torna la campagna internazionale Fashion Revolution

Venerdì 16 Aprile 2021
Un futuro etico per la moda: dal 19 al 25 aprile torna la campagna internazionale Fashion Revolution

La moda può cambiare: dal 19 al 25 aprile si terrà l'ottava edizione della campagna internazionale Fashion Revolution che dal 2014 promuove la consapevolezza intorno al mondo della moda e chiama a raccolta, in 90 Paesi del mondo, tutti coloro che vogliono crearle un futuro etico e sostenibile, chiedendo maggiore trasparenza lungo tutta la filiera fino al consumatore. E per far sentire con più forza la voce del mondo del commercio equo e solidale, Equo Garantito, Altromercato, altraQualità, Equomercato, Meridiano361 e Quid hanno deciso di rinnovare la partnership a sostegno dell'iniziativa. La Fashion Revolution è nata in seguito alla tragedia del crollo della fabbrica del Rana Plaza in Bangladesh il 24 aprile 2013, che ha causato la morte di 1.138 persone, soprattutto donne che lavoravano in condizioni estreme per i grandi marchi dell'abbigliamento, e il ferimento di molte altre.

A 8 anni da quella tragedia, Fashion Revolution ricorda quanto siano connessi e interdipendenti il rispetto dei diritti umani e della natura.  Come ricorda Marco Fazio, presidente Equo Garantito: «La crisi globale causata dalla pandemia ha riportato in primo piano le istanze dei lavoratori del settore abbigliamento, colpiti anch'essi fortemente. Il Covid-19 ha smascherato un settore composto da grandi brand che sfruttano milioni di lavoratori e lavoratrici soprattutto nel Sud del mondo e inquinano l'ambiente mettendo sul mercato miliardi di vestiti a basso costo, spesso indossati poche volte e poi buttati. Abbiamo la necessità di rivedere le nostre abitudini di acquisto, perché esistono invece capi di abbigliamento da filiere produttive virtuose in Asia, Africa e America Latina. Storie di empowerment per le donne, di progetti sociali per l'educazione e la salute, di prezzo equo, di fibre naturali, di economia circolare. Vogliamo un'industria tessile più sostenibile per tutti».

Tra i vari progetti in corso, Altromercato lancia Upcycling Creation, la limited edition di moda etica circolare di On Earth, che nasce dall'idea di dare nuova vita ai capi di abbigliamento e agli accessori: non più rifiuti, ma nuova materia prima da utilizzare per realizzare prodotti unici e originali. Upcycling stravolge il concetto di riciclo: gli oggetti, infatti, vengono recuperati per creare capi di maggiore valore. È per questo che si parla di Upcycling e non di Recycling. Con Upcycling, si recupera il valore del materiale, si amplia quello del design, rinnovando i modelli e i colori si aumenta il valore sociale generando nuove opportunità di lavoro, reddito e inclusione. Si può trovare Upcycling in una selezione di Botteghe Altromercato. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA