Mietta: «Spendo tutto per le scarpe, non mi entrano più nell'armadio»

Mietta alla mostra fotografica per celebrare i 50 anni di attività di Carlo Pignatelli
di Nicole Cavazzuti
Banale, ma verissimo: lo sguardo è lo specchio dell’anima. E quello di Mietta rivela che la cantante pugliese (che abbiamo visto pochi mesi fa in televisione in prima serata nel programma di Antonella Clerici Sanremo Young) è una donna appagata e serena. L’abbiamo incontrata a Milano, al vernissage della mostra fotografica per celebrare i 50 anni di attività di Carlo Pignatelli, allestita nell’ambito del salone Sì Sposaitalia Collezioni.
 


Un’esposizione itinerante che ripercorre la carriera dello stilista dai primi passi nella natia Puglia fino allo sbarco a Torino nel 1968, senza scordare la sua amicizia con personaggi celebri come Marcello Mastroianni e le sue campagne pubblicitarie firmate dai fotografi più celebri al mondo.

Ecologista e da sempre in prima linea per la salvaguardia dell'ambiente (una su tutte: ricordate la sua partecipazione alla prima grande manifestazione contro la diossina a Taranto, nel 2008?), Mietta ha le idee chiare in fatto di moda: «Amo scarpe e pizzi e detesto le pellicce».
Giovedì 12 Aprile 2018 - Ultimo aggiornamento: 09:22

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2018-04-12 11:42:41
..cambia casa
2018-04-12 11:33:11
Ottimo modo di spendere i soldi. E non scherzo :)
2018-04-12 09:34:04
Questa sarà l'ennesimo "artista" che si lamenterà per la pensione troppo bassa e le difficoltà economiche................
2018-04-12 09:29:23
poi a 60 anni, senza un euro, vai dal Presidente della Repubblica a chiedere il vitalizio della legge bacchelli. Potrai mangiarti le tue scarpe
QUICKMAP