Mini-me, la passione di vestirsi uguali ai figli (anche al mare)

di Ughetta Di Carlo
E’ un vezzo delle mamme creare outfit coordinati. Le collezioni Mini me o Maxi you, quelle per cui le figlie "scimmiottano" le mamme o viceversa, sono molto in voga, ma per non spendere fortune ci si può divertire a fare ricerca sui siti e-commerce. Da sempre siamo abituati a vedere due sorelline, non per forza gemelle, vestite uguali. O ricordiamoci che il gioco più bello per le bimbe è indossare i tacchi a spillo delle mamme. Questo fenomendo di moda è nato oltreoceano, lanciato da star holliwoodiane come Beyonce, Jennifer Lopez, Kim Kardashian. 
Ora piace sempre di più vestire le proprie bimbe uguali alle mamme e, perché no, trasformare i bimbi in cloni dei papà. Dai grandi brand, come Gucci e Dolce &Gabbana che “sfizia” di fiori e fantasia mamme e figlie, ai marchi low cost le proposte non mancano.
 
 


Su Amazon ci si può sbizzarrire a prezzi davvero interessanti: taglie grandi e piccine per abiti e t-shirt a righe o fantasie geometriche, in pizzo o con volant. Sono tanti i siti dove potete curiosare. PatPat ha molta scelta con modelli divertenti e di buona qualità, per non perdervi cercate nella sezione matching oufits Mommy and Me o Daddy and Me, e addirittura Family look. Lanilla è un marchio made in Italy che ha anche un negozio a Rimini, è nato dall’idea di due sorelle, che dopo la maternità, si sono dedicate alla passione per la moda e per gli outfit per mamma e figlia. Mom friend non è molto di tendenza, ma ha qualche pezzo decisamente chic. E ancora Popreal che ha proposte molto interessanti, sfiziose e colorate, ma i tempi di consegna potrebbero essere un pò lunghi, dunque, considerando che l’estate vola, dovreste accertarvi di quando arriverà la merce. Persino Envie de Fraise, sito specializzato in abiti pre-maman, ha creato una edizione limitata family con abiti coordinati, soprattutto righe per il match con il papà e fiori per la mamma.

Anche alcune catene d’abbigliamento, come Oviesse, H&M e Zara, hanno inserito nelle nuove collezioni delle proposte per rendere uguali mamma e figlia. Da sempre Vilebrequin o Mc2 Saint Barth creano calzoncini da mare uguali per i papà e i loro cuccioli, e addirittura c’è la sezione stampe per la famiglia in modo che anche la mamma possa trovare il bikini coordinato. Nel mondo mare è facile trovare pezzi uguali.  Nous propone colorati costumi interi anche in versione baby, così come L’Equilibrist che dopo i leggins stellari hanno fatto i costumi scintillanti di stelle per far brillare le mamme insieme con le loro bimbe. Si faranno notare sulle spiagge anche mamme e figlie con indosso i bikini e i costumi interi in velluto dai colori brillanti di Mermazing. Costumi interi "effetto sirena" secondo la visione della nuova coppia di designer Alessia Porrello e Vanessa Sillano, moglie di Luciano Zauri  ex capitano della Lazio.

E tra le capsule Mini me si è fatto apprezzare anche un brand francese Alice a Paris. Propone pochi pezzi: un paio di  blouses e due paia di calzoncini, ma sono perfetti per la valigia del primo week-end al mare. Shorts freschissimi che sono quasi dei bermuda e che saranno perfetti anche per qualche giornata più elegante e raffinata. Da abbinare con una camicia fresca e leggera e, in caso, con una giacca. Il look della bambina sarà adatto anche ad una Cerimonia. La proposta è nei colori pastello, ma se il rosa non è proprio nelle corde della mamma, gli shorts sono disponibili per mamma e figlia anche in puro cotone blu, a motivo denim. E ancora Monnalisa, brand specializzato nella linea kids, da questa estate ha creato la linea Maxi You. Una capsule di 12 outfit e due capispalla con vestibilità adatta tanto alla mamma quanto alla figlia. Abiti gipsy in georgette fantasia, l' abito trapezio con stampa calle, un completo in tulle con blusa con manica a campana o ancora un mini chiodo in ecopelle ricamato.

Un consiglio però: quando si creano outfit uguali per mamme e figlie bisogna rispettare dei canoni precisi per cui non si ridicolizzi l’una o l’altra, perché vestirsi uguali deve essere un gioco, un momento di condivisione, ma senza tramutare le bimbe in lolite o le mamme in babygirls, dunque divertitevi ma sappiate scegliere.
     
Luned├Č 11 Giugno 2018 - Ultimo aggiornamento: 10:33

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP