Bruno Sialelli è il nuovo direttore artistico di Lanvin al posto di Olivier Lapidus

Lunedì 21 Gennaio 2019
Bruno Sialelli è il nuovo direttore artistico della maison Lanvin. Lo annuncia una nota della storica casa di moda parigina fondata 130 anni fa da Jeanne Lanvin, acquisito lo scorso febbraio dal Fosun Fashion Group di Hong Kong, e di cui fanno parte anche i marchi St John Knits, Caruso, Wolford e Tom Tailor. Sialelli, che prende il posto di Olivier Lapidus (in carica dal luglio 2017) «si è distinto - viene spiegato nella nota - per la sua visione moderna e per il suo approccio dinamico e dettagliato agli elementi integranti del dna di Lanvin, assieme alla sua eccitante visione del futuro».

Sialelli ha disegnato il menswear del marchio Loewe, del gruppo LVMH, dal 2016 sotto la direzione artistica di J.W.Anderson. Precedentemente ha maturato una lunga esperienza come designer di abbigliamento donna pre-collezione a Balenciaga, lavorando con Nicolas Ghesquière e Alexander Wang, prima di diventare senior womenswear designer presso Acne Studios, e poi da Paco Rabanne. La sua capacità di passare dal menswear al womenswear sarà per Lanvin un grande vantaggio, in un momento in cui la moda di lusso attenua sempre più i confini tra i sessi. Lanvin attende le sue interpretazioni contemporanee dei codici iconici della casa.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La maledizione del marchio dopo il flop di Rome & You

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma