COVID

Alber Elbaz, la moda piange l'ex direttore creativo di Lanvin, stroncato a 59 anni dal Covid

Domenica 25 Aprile 2021
Morto Alber Elbaz, la moda piange l'ex direttore creativo di Lanvin: giallo sulla morte, forse causa Covid

La moda piange Alber Elbaz. Lo stilista israeliano, famoso per aver portato alla maison Lanvin nel periodo in cui era direttore artistico (2001-2005) un'aria di freschezza e ringiovanimento, è morto ieri all'American Hospital di Parigi. La sua morte è stata confermata dalla holding svizzera Richemont, partner in joint venture in AZ Factory, la sua ultima avventura nella moda.  Lo stilista è morto per le conseguenze del Covid. Aveva 59 anni.

La giornalista di moda veterana Suzy Menkes, citando Rupert in un post su Instagram, ha detto che Elbaz «ha lasciato questo mondo dopo una lotta di tre settimane con il Covid». La causa della malattia è stata confermata anche da una portavoce dell'azienda per cui lavorava lo stilista.

 

 

 

 

 

 

 

La comunicazione della Richemont

In una comunicazione divulgata questa mattina, la direzione e i dipendenti di Richemont e AZ Factory hanno espresso il loro profondo cordoglio per la scomparsa dello stilista. «È stato con shock ed enorme tristezza che ho appreso dell’improvvisa scomparsa di Alber. Aveva una reputazione ampiamente meritata come una delle figure più brillanti e amate del settore», ha affermato il presidente di Richemont, Johann Rupert. «Mi ha sempre colpito per la sua intelligenza, sensibilità, generosità e creatività sfrenata. Era un uomo di eccezionale calore e talento e la sua visione singolare, il suo senso della bellezza e l’empatia hanno lasciato un’impronta indelebile».

 

 

 

 

Rupert ha poi proseguito: «È stato un grande privilegio guardare Alber nella sua ultima impresa mentre lavorava per realizzare il suo sogno di una moda intelligente e impegnata. La sua visione inclusiva della moda ha fatto sentire le donne belle e a proprio agio fondendo l’artigianato tradizionale con la tecnologia, creando progetti altamente innovativi che hanno cercato di ridefinire l'industria. Alber mancherà molto a tutti noi che abbiamo avuto la fortuna di conoscerlo o di lavorare con lui. A nome di tutti i miei colleghi di Richemont e di AZ Factory, desidero estendere le nostre più sincere condoglianze alla sua famiglia e ai suoi amici. A titolo personale vorrei aggiungere che ho perso non solo un collega, ma un caro amico», ha concluso.

 

La sua storia

Nato a Casablanca in Marocco il 6 febbraio 1961, di origine israeliana, Elbaz che aveva un talento precoce e si era formato a New York, cominciò a lavorare da Guy Laroche dal 1996 al 1998. Nominato da Pierre Bergé, Elbaz è stato direttore creativo di Yves Saint Laurent dal 1998 per tre stagioni prima di approdare a Lanvin e rimanerci per fino al 2015 rinnovando profondamente la maison. Personalità esuberante, con grande senso dell'umorismo, fantasioso, amatissimo dalle star del cinema che ha vestito tante volte, da Nicole Kidman a Natalie Portman, Chlo‰ Sevigny, Sofia Coppola. Meryl Streep, Demi Moore, Catherine Deneuve, Kate Moss, Uma Thurman, Julianne Moore e Gwyneth Paltrow. Si era preso una pausa di cinque anni dopo essere stato estromesso da Lanvin e di recente aveva lanciato la start up AZ Factory.

Ultimo aggiornamento: 20:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA