Orologi, oro e cristalli: quando al polso brilla la luce

Chiara Ferragni debutta nel settore con Morellato Group

Orologi, oro e cristalli: quando al polso brilla la luce
di Camilla Gusti
4 Minuti di Lettura
Mercoledì 27 Ottobre 2021, 09:00

L’orologio cosiddetto “moda” sta vivendo una seconda giovinezza. Messo in archivio il concetto del gadget, è sempre più un accessorio indispensabile per completare anche gli outfit più elementari. Guess oscilla e segna il tempo con una pioggia di luce che caratterizza i nuovi modelli Afterglow. Con la cassa rotonda, del diametro di 36 mm, e il bracciale in acciaio lucido inossidabile, le novità sono declinate in tre diverse versioni di colore. Il quadrante, privo di indici, emerge grazie a un tripudio di pietre che ne ricopre completamente la metà. Ad avvolgerlo con altrettanta audacia la lunetta, frammentata in sei segmenti, anch’essa tempestata di piccole pietre disposte l’una accanto all’altra. In alto, a ore 12, campeggia il logo Guess. Anche sul bracciale in maglia con chiusura déployante sono protagonisti i cristalli. Impermeabili fino a 30 metri, gli orologi della linea Afterglow sono alimentati da un calibro al quarzo.


L’esplorazione - Per innovarsi bisogna essere capaci di esplorare, scegliere materiali inconsueti ed esclusivi, e combinarli attraverso il design e la tecnica. Trussardi lancia il nuovo segnatempo T-Hawk in cui si fondono funzioni di arte orologiera e stile moderno. La cassa, in oro giallo come il bracciale e la lunetta con minuteria, racchiude il movimento automatico visibile sul quadrante nero con texture e dal fondello a vista.  Si chiamano Tempo Mini Small i quattro modelli firmati da Furla ispirati ai colori della natura. Con bracciale e cassa in acciaio lucido l’orologio ha un movimento al quarzo giapponese e un’impermeabilità fino a 50 metri.
Il colore indaco - Ferragamo sigla la nuova edizione di Vega e porta avanti quel dialogo tra maschile e femminile che da sempre caratterizza il marchio. Accomunati dalla presenza del simbolo doppio Gancini di importanti proporzioni, i due quadranti della nuova versione optano per il colore indaco, introducendo un’evoluzione stilistica che assegna al modello femminile un radioso guilloché soleil illuminato da riflessi madreperlacei, mentre quello maschile conferma una lavorazione a rigorose linee orizzontali.


Icon Active di Versace è il perfetto equilibrio tra un accessorio fashion e l’orologio di lusso. Proposto in un’ampia gamma di colori, presenta una cassa in policarbonato. Sul quadrante, la Medusa a ore 12 riafferma l’identità del brand. Il logo Versace compare anch’esso a ore 12 ed è ripetuto in caratteri più grandi sulla lunetta a ore 12 e 6. Visibile attraverso la curvatura dell’anello interno, la Greca circonda il quadrante aggiungendo un sottile tocco di raffinatezza; sul passante in metallo posto intorno al cinturino a ore 6 diventa invece un importante elemento di design, aggiungendo preziosità a questo segnatempo.


 È un vero e proprio gioiello con tanto di catena al polso la novità di casa Missoni. L’iconico movimento zig zag caratterizza il quadrante guilloché, mentre la cassa sottile ha un diametro di 22,8 mm. Con movimento al quarzo il nuovo segnatempo sarà disponibile da novembre presso le boutique del marchio.


Il debutto - Da segnalare anche il debutto di Chiara Ferragni nell’orologeria e nella gioielleria grazie a un accordo di licenza worldwide con Morellato Group per la produzione e distribuzione della sua prima linea. La collezione di orologi è dedicata agli elementi più iconici e rappresentativi del suo brand. Glamour e colorati, i modelli rispecchiano lo stile dell’influencer con dettagli scintillanti in pavé di cristalli e pelliccia che li trasformano in must-have di stagione. Il logo Eyelike e le stelle caratterizzano tutti i modelli personalizzando fondelli e fibbie.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA