Orologi: idee, persone e manualità dietro ogni pezzo. Modelli tra arte, cultura e fumetti

Corsa verso la sostenibilità: sono arrivati anche i materiali di riuso

Orologi: idee, persone e manualità dietro ogni pezzo. Modelli tra arte, cultura e fumetti
di Paolo Gobbi
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 27 Ottobre 2021, 09:00

ll tempo si mette in gioco, così abbiamo voluto intitolare questo Speciale Orologi 2021, volendo rimarcare, se mai ce ne fosse stato bisogno, che il concetto contemporaneo dell’orologeria è lontano anni luce da quello funzionale a cui eravamo abituati fino a poco tempo addietro. Oggi vediamo l’ora ovunque, addirittura la vediamo troppo spesso: occhieggia dagli smartphone, dai computer, sul cruscotto di auto e moto. 
Di conseguenza, al nostro segnatempo da polso non chiediamo più di indicarci l’ora esatta, quanto di essere un compagno di qualche attimo di svago durante la frenesia del lavoro o dei social. Può farlo mostrandoci i nostri cartoon preferiti, come raccontiamo presentando il nuovo trend dei quadranti con i personaggi dei fumetti o i protagonisti dei videogiochi. E non si tratta di gadget da pochi euro, ma di pezzi importanti, alle volte importantissimi, destinati a un roseo futuro collezionistico. 
Diverso il discorso quando parliamo di un’altra tendenza: il “green”, inteso sia come colore che come vicinanza alle tematiche della sostenibilità. E questo vuol dire sia modelli sempre più ecologicamente corretti, che orologi in cui il verde va semplicemente a sostituire le cromie cui i costruttori ci hanno abituati.


Lunga durata - Che poi il colore serva anche a trasportare arte e cultura tra le lancette ce lo racconta Carlo Giordanetti, direttore creativo di Swatch. A persone come lui il compito di alzare l’asticella dall’asettica precisione dei secondi alla visione intellettuale “senza tempo”. Mentre che gli orologi possano diventare “immortali” ce lo ricorda Nicholas Biebuyck, direttore del patrimonio di TAG Heuer. A lui, come a tanti altri che ricoprono il suo ruolo in marche importanti, il compito di garantire la lunga durata non solo alle macchine del tempo, ma anche a tutte le storie e le persone che vi sono legate. Perché la vera chiave di distinzione, che rende ancora oggi gli orologi così amati è ricercati, è proprio il fatto che dietro ogni singolo pezzo ci sono vicende, idee, manualità che lo rendono “vivo” in un mondo dove tutto sembra dover passare sullo schermo di un telefono.

Nella foto Gerald Genta Arena Retrograde Mickey Mouse, serie limitata in vendita online: Topolino indica i minuti con un braccio e le ore sono digitali saltanti

© RIPRODUZIONE RISERVATA