Orologi, Roger Dubuis: l'ultima creazione ginevrina che si distingue per la sua eccentricità

Orologi, Roger DeBuis: l'ultima creazione ginevrina che si distingue per la sua eccentricità
di P.G.
3 Minuti di Lettura
Martedì 15 Giugno 2021, 14:31 - Ultimo aggiornamento: 16 Luglio, 18:07

Marca ginevrina emergente nel ristretto novero dell'alta orologeria, Roger Dubuis sin dalla sua fondazione avvenuta nel 1995 è rimasta fedele alla sua passione per l'eccesso e la stravaganza. L'audacia della maison, supportata da una manifattura integrata in grado di costruire in casa anche le meccaniche, rifiuta le convenzioni e si caratterizza per idee sorprendenti, tecnologie innovative e design decisamente originali. Non a caso il suo motto No rules, our game, in pratica l'unica regola è che non ci sono regole, appare perfetto per descrivere il suo ultimo progetto, l'Excalibur Single Flying Tourbillon.

Firenze, presa la banda dei Rolex: rapinarono la giornalista Cesara Buonamici e il marito


LA PROFONDITÀ


Il design di questo modello, un piccolo capolavoro meccanico da indossare al polso, mostra delle linee essenziali sia sulla cassa che sul movimento. Creando l'impressione di un'estetica più sottile e di una vestibilità più leggera di quanto non sia in realtà, nonché accentuando la sensazione di trasparenza e profondità, il suo movimento è stato costruito per esaltare il logo della casa, la stella Roger Dubuis che fluttua in alto a destra sul quadrante, esattamente al di sopra del bariletto che ospita la molla di carica. La creazione di una forte identità visiva è affidata a un motivo a due linee che sono disposte in maniera tale da dare l'impressione che si incontrino. Il motivo è reiterato su tutto il segnatempo: al centro delle scanalature su corona e lunetta, dei bracci della stella, della gabbia del tourbillon, degli indici delle ore sulla flangia e delle lancette. Quest'estetica dinamica è amplificata dal Poinçon de Genève, una delle più antiche certificazioni indipendenti nel mondo dell'orologeria, il quale richiede che ogni singolo componente del segnatempo sia decorato a mano. A queste finiture si aggiungono decorazioni non comuni nella moderna alta orologeria, come le superfici superiori con spazzolatura circolare e gli angoli lucidati.


I MATERIALI


Il nuovo calibro RD512SQ, tecnicamente non convenzionale, è pensato per essere il più efficiente e comodo possibile: il peso è stato ridotto al minimo, grazie alla parte inferiore della gabbia del tourbillon realizzata in titanio (due volte più leggero dell'acciaio inossidabile) e alla parte superiore costruita in cromo - cobalto lucidato a specchio. Queste caratteristiche permettono di ottimizzare la riserva di carica a 72 ore, il che significa che si può non mettere l'orologio nel weekend senza doversi preoccupare poi di ricaricarlo.
A dimostrazione del fatto che nessun dettaglio viene lasciato da parte, nel tourbillon non sono stati utilizzati materiali magnetici. Il comfort è cruciale, perciò la maison ha creato una nuova offerta di cinturini di varie misure: con 5 taglie ciascuno potrà trovare quello perfetto e avere la garanzia di una fibbia sempre centrata sul polso, mentre un sistema di sgancio rapido offre massima flessibilità. La cassa da 42 mm è disponibile in soli 88 esemplari per colore: Titanio DLC grigio scuro, CarTech Micro - Melt BioDur, cromo - cobalto e il nuovo Eon Gold, una tonalità di oro rosa che resta più stabile nel tempo grazie a una tecnologia anti ossidazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA