Orologi Montblanc, il testimonial per 1858 Geosphere è Giovanni Caccamo

Il cantante: «In un momento complesso del mio percorso artistico, prima ancora della vittoria al festival di Sanremo, hanno creduto in me e nei miei progetti creativi»

Orologi Montblanc, il testimonial è Giovanni Caccamo
di P.P.
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 27 Ottobre 2021, 09:00

Sono tanti i mondi che vengono considerati affini a quello dell’orologeria: automobili, motociclette, diverse discipline sportive, persino i grandi chef. Di rado si pensa a un parallelo tra tempo e musica, sebbene quest’ultima indiscutibilmente viva proprio della perfetta scansione del primo.


Il testimonial - A colmare questo gap ci ha pensato Montblanc, che da tempo ha scelto di seguire Giovanni Caccamo, uno dei nostri artisti musicali più innovativi: «Un’azienda che ricordo sempre con grande affetto - afferma Caccamo - In un momento complesso del mio percorso artistico, prima ancora della vittoria al festival di Sanremo, Montblanc ha creduto in me e nei miei progetti creativi consentendomi di porre le basi del mio futuro. I valori che da sempre mi legano a questo marchio sono l’eleganza e l’importanza della scrittura, il credere nel proprio potenziale e nelle proprie ambizioni».


All’artista è legato idealmente 1858 Geosphere, dotato di una complicazione dell’ora universale di manifattura, declinata nella nuova versione UltraBlack in serie limitata. Si tratta di una scelta in linea con la tradizione Montblanc: nel mondo del lusso il nero è il colore elegante per eccellenza, espressione di bellezza assoluta e design esclusivo. 
«Sono partito dalla Sicilia perché il tempo della mia terra mi appariva, in un momento dinamico della mia vita com’è l’adolescenza, troppo lento - dice il musicista - Arrivato a Milano mi sono riconosciuto con quel dinamismo della città metropolitana. Ma dopo qualche mese ho iniziato a capire che quella velocità nascondeva qualche pericolo e mi sono chiesto: dove corrono tutti?».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA