Primark, la rivoluzione della moda low-cost

Martedì 15 Aprile 2014

ROMA - Marchio d’oltremanica nato nel 1969, Primark oggi rappresenta un vero e proprio caposaldo del fashion low-cost. Gli store Primark si sono diffusi in tutta Europa per un totale di piú di 200, dando vita ad una vera e propria rivoluzione nel mondo delle fashioniser.

Quest’anno la collezione Primavera/Estate ha lasciato tutte le trend-setter a bocca aperta: non manca nessuna tendenza di quelle viste sulle passerelle. Mix and match di stampe, tessuti morbidi o high-tech, colori pastello e trasparenze.

Il catalogo di questa stagione propone tante gonne: ampie a quadri o floreali oppure longuette a tubino (bella la proposta mix and match di longuette a quadri e blusa a pois, praticamente identica a quella vista sulla passerella di Burberry).

Tanti anche gli abiti nei colori pastello e in tessuti velati o traforati. E ancora look sporty-chic con felpe e sandali con tacco a spillo. Non mancano gli accessori e le scarpe: totes e clutch, collane girocollo e bangles, sporty sandals e decolleté. Unica differenza dalle passerelle è il primato del rosa sul radiant orchid.

Ultimo aggiornamento: 16 Aprile, 12:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Zero pubblico, il Bioparco pensa ai fondi

di Marco Pasqua