MILANO

Lo stilista Antonio Marras porta a Milano i nuraghi della sua Sardegna: «La moda è alchimia»

Mercoledì 17 Febbraio 2021
La sfilata tra i nuraghi (Foto di Daniela Zedda)

Lo stilista Antonio Marras porta alla Fashion Week milanese i nuraghi della sua Sardegna. Per presentare la nuova collezione 2021, lo stilista algherese ha di nuovo puntato sulla territorialità, non solo attingendo la sua ispirazione dalla tradizione sarda, ma puntando i riflettori sulla reggia nuragica di Barumini, sito archeologico tra i più importanti in Europa. Il messaggio è semplice ma potente, quello di una Sardegna unica e irripetibile. Una Sardegna come l'Isola di Pasqua, come il Machu Picchu, Stone Age e Angkor Wat. Una sfilata e uno short-movie con un cast quasi interamente sardo, con l'intento di dimostrare che in Sardegna si è in grado di realizzare eventi con risorse locali degne dei grandi show di Milano, Parigi e New-York.

Il video sarà mandato online durante la Milano Fashion Week dove clienti, giornalisti, stylist, influencer e addetti al settore potranno vederlo a partire dal 26 febbraio. «Si realizza quello che ho sempre perseguito nel mio lavoro, quello che ho sempre sostenuto: la moda è alchimia - racconta Marras - riunisce e racchiude tutto ciò che amo: cinema, teatro, danza, musica, letteratura, storia e stracci. A Su Nuraxi, la reggia, luogo sacro e magico costruito dai miei avi quattromila anni fa, ho ambientato la mia nuova storia dedicata alla mia terra, generosa e fertile di idee». Il complesso nuragico di Barumini è tra i 55 siti italiani inseriti dall'Unesco nella World Heritage List poiché comprende l'esemplare meglio conservato di tutti i nuraghi sardi, importante testimonianza di come una comunità preistorica abbia saputo realizzare in modo fantasioso e innovativo i materiali e le tecniche costruttive dell'epoca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA