Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Milano Fashion Week, le sfilate, il programma, date e orari: tutto quello che c'è da sapere

Milano Fashion Week, le sfilate, il programma, date e orari: tutto quello che c'è da sapere
di Veronica Timperi
4 Minuti di Lettura
Martedì 20 Settembre 2022, 13:05

Si accendono i riflettori sulla Milano Fashion Week, che ha ricevuto il testimone da Londra, orfana della Regina Elisabetta. La kermesse, in cui sfilerà la Primavera - Estate 2023, finirà il 26 settembre e conta ben 68 sfilate, 104 presentazioni fisiche e 30 eventi, per un totale di oltre 200 appuntamenti che animeranno la città in numerose location. L’edizione si prepara ad essere particolarmente celebrativa, non solo perché Moncler festeggerà il suo 70esimo anniversario, e Anteprima spegnerà le sue prime 30 candeline con un evento all’Arena Civica di Parco Sempione, ma anche per il debutto di nuovi direttori creativi e i ritorni di tanti brand storici. Da Boss a Vivetta, passando per Salvatore Ferragamo che torna con il debutto del nuovo direttore creativo Maximilian Davis, e Etro che fa sfilare la prima collezione firmata Marco De Vincenzo. Dolce & Gabbana supporta il designer Matty Bovan, mentre il marchio svizzero Bally sale per la prima volta in passerella. Non mancano, poi, le presentazioni esclusive come quella che dà il via alla collaborazione di Weekend Max Mara con Lily Aldrige, e Max &Co con il designer anglo-nigeriano Duro Olowu. Pierpaolo Piccioli, ospiterà sui social di Valentino la sfilata di Act n°1 il 22 settembre, dopo l’opportunità data a Marco Rambaldi nella scorsa edizione. Al debutto in digitale invece, Durazzi Milano e i brand africani Mmusomaxwell e Viviers.

Il grande ritorno di Tommy Hilfiger alla New York Fashion Week

Grande attesa anche per la sfilata di Diesel, che - previa registrazione online - sarà aperta al pubblico, innescando non poche discussioni sul concetto di moda democratica. Tra gli altri appuntamenti collaterali in vista, la sfilata/evento di Benetton, che manda in passerella la prima collezione con alla direzione creativa di Andrea Incontri. Eventi Collaterali Grande il sostegno, anche in questa edizione, ai designer emergenti con la sfilata Milano Moda Graduate, in cui otto studenti provenienti da diversi istituti accademici italiani esporranno le loro collezioni davanti a una giuria, che determinerà il vincitore. Il Fashion Hub tornerà inoltre con i progetti di CNMI per Black Lives Matter, In Italian Fashion-Collective e We are Made in Italy, guidando inoltre il progetto Hope Fashion Ukraine, dove verrà data visibilità internazionale ai nuovi talenti ucraini: 13 designer esporranno 15 pezzi che, secondo loro, ben rappresentano il potenziale dell'industria moda del proprio Paese. Come ogni anno non poteva mancare l’evento per eccellenza che sensibilizza il settore verso le tematiche ambientali, ovvero i Sustainable Fashion Awards, in collaborazione con l'Ethical Fashion Initiative (EFI) delle Nazioni Unite, il 25 settembre al Teatro La Scala, presentato da Rossy De Palma. A Milano va in scena anche la solidarietà in chiave fashion con Be Sustainable Wear Preloved, il progetto vintage il cui ricavato andrà a sostegno della nuova generazione di designer. 

Il programma

Qui di seguito, il calendario completo delle sfilate:

Martedì 20 settembre

14:00 - Milano Moda Graduate

17:00/19:00 - CNMI Fashion Hub Opening

Mercoledì 21 settembre

09:30 - Antonio Marras (collezione uomo/donna)

10:30 - Calcaterra

11:30 - Marco Rambaldi

12:30 - Diesel (collezione uomo/donna)

14:00 - Fendi

15:00 - Del Core

16:00 - AC9

17:00 - Alberta Ferretti

18:00 - N° 21

19:00 - Roberto Cavalli

20:00 - Andreadamo

21:00 - Onitsuka Tiger (collezione uomo/donna)

Giovedì 22 settembre

09:30 - Max Mara

10:30 - Genny

11:30 - Dsquared2

12:30 - Anteprima

13:15 - Daniela Gregis

14:00 - Prada

15:00 - MM6 Maison Margiela (collezione uomo/donna)

16:00 - Act N°1 (collezione uomo/donna)

17:00 - Emporio Armani

18:00 - Moschino

19:00 - Blumarine

20:00 - GDCS

21:00 - Boss (collezione uomo/donna)

Venerdì 23 settembre

09:30 - Tod’s

10:30 - Missoni

11:30 - Sportmax

12:30 - Budapest Select

13:30 - Etro

14:30 - Gucci

16:00 - Cormio (collezione uomo/donna)

17:00 - Sunnei (collezione uomo/donna)

18:00 - Vivetta, ore 18

19:00 - Versace

20:00 - Stella Jean / Wami

21:00 - Philipp Plein (collezione uomo/donna)

21:30 - Vitelli (collezione uomo/donna)

Sabato 24 settembre

09:30 - Ports 1961

10:30 - Ermanno Scervino

11:30 - MSGM

12:30 - Jill Sander

13:30 - Salvatore Ferragamo (collezione uomo/donna)

14:30 - Dolce & Gabbana

16:00 - Trussardi

17:00 - Philosophy di Lorenzo Serafini

18:00 - Tokyo James

19:00 - Bally

20:00 - Bottega Veneta

21:00 - Moncler

Domenica 25 settembre

09:30 - HAN KJØBENHAVN

10:30 - Luisa Beccaria

11:30 - Ferrari (collezione uomo/donna)

12:30 - Luisa Spagnoli

13:15 - Annakiki

14:00 - Hui

15:00 - Giorgio Armani (collezione uomo/donna)

16:00 - Matty Bovan supported by Dolce & Gabbana

17:00 - Elisabetta Franchi

18:30 - Aniye Records

19:00 - Francesca Liberatore

Lunedì 26 settembre

09:30 - Durazzi Milano (evento digitale)

10:00 - Tiscar Espadas (evento digitale)

10:30 - Viviers (evento digitale)

11:00 - MMUSOMAXWELL (evento digitale)

11:30 - Husky (evento digitale)

12:00 - Byblos (evento digitale)

12:30 - Laura Biagiotti (evento digitale)

© RIPRODUZIONE RISERVATA